Neve Ostuni 2019

Emergenza neve: ottima riuscita del piano operativo di gestione e contenimento dei rischi.

Volontari in azioni per tutta la durata dell’emergenza neve ad Ostuni. Quarantotto ore di presidio continuo dell’intero territorio comunale da parte della Croce Rossa, Era e SerOstuni, che in collaborazione con gli uffici comunali ed il comando della Polizia Municipale hanno evitato problemi tanto alla viabilità quanto anche alle urgenze di prima necessità.

È il caso dell’aiuto ad una famiglia di stranieri che vive a Villanova, senza gas, con figli di appena due anni, ed impossibilitata a raggiungere il centro urbano a causa delle condizioni metereologiche avverse. L’urgenza del caso ha messo in moto la macchina dei soccorsi con i volontari della Croce Rossa che con i mezzi propri hanno raggiunto la località sulla costa, riuscendo ad evitare che la famiglia, di origine vietnamita, e soprattutto i piccoli, potessero soffrire, oltre il dovuto, a causa del freddo. Per ovviare alle spese c’è stata anche una colletta tra i volontari per acquistare la bombola e viveri.

La bufera di neve, che ha interessato l’intera Valle D’Itria, stava impedendo anche ad un extracomunitario residente in un centro di accoglienza sulla costa di poter far rientro nell’alloggio. Anche per la pericolosità della provinciale per Torre Pozze la Croce Rossa ha prestato soccorso al giovane migrante, riuscendo ad accompagnarlo nella residenza provvisoria.

Un monitoraggio a 360° da parte dei volontari del SerOstuni, Era, e mezzi del comune soprattutto nelle zone più interne della Valle D’Iria, tra contrada Galante e Mezzoprete: assistenza su queste aree tanto per rendere agibili le strade più colpite dall’evento nevoso, ma anche per portare vivere e farmaci alle popolazioni impossibilitate ad uscire. Per la viabilità nei tratti più impervi sulla Ostuni-Martina Franca anche personale addetto, dipendente della Provincia di Brindisi, ha svolto un duro lavoro in condizione meteo difficili.

Diverse sono state le auto in panne ed i mezzi soccorsi dalle varie associazioni di volontariato: anche nel centro urbano, in piazza della Libertà, è stato rimorchiato un camion di un’azienda che opera nella commercializzazione di carburante. A seguire costantemente gli interventi su tutto il territorio, dalla costa alle marine, il sindaco di Ostuni Gianfranco Coppola, l’assessore alla Protezione Civile Francesco Palmisano, ed il vicecomandante della polizia municipale Caterina Semerano. Tra i disagi, anche quelli per raggiungere la stazione ferroviaria: solo l’intervento dei volontari ha permesso ad una famiglia di Treno di poter prendere il mezzo per far rientro nella propria regione di appartenenza.

Sulla provinciale Ostuni-Francavilla, dove è situata la casa Scout, in una villa confiscata alla criminalità, era impegnato un gruppo proveniente da un centro della provincia. Tra gli scout anche minorenni con i loro educatori: la Croce Rossa ha monitorato che il maltempo non creasse disagi ai giovani giunti nel centro della Città bianca intervenendo direttamente sul posto. Tutte le attività sono state svolte senza particolari problemi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...