L’obiettivo di questa iniziativa è quello di indurre i ragazzi a riflettere sul valore della moneta e sulla regola che il miglior investimento è il risparmio.

La Giornata mondiale del risparmio è stata celebrata anche nella Città Bianca presso la sede della Banca di Credito Cooperativo e per quest’appuntamento, sono stati coinvolti i ragazzi della scolaresca della II-N della scuola secondaria di primo grado “Barnaba – Bosco” ed una delegazione dei Mini Vigili della stessa scuola media che hanno conosciuto da vicino gli ambienti dove opera la banca locale, in largo Mons. Pignatelli.

Alla presenza del Presidente della BCC, dott. Francesco Zaccaria; del Direttore Generale, dott. Leonardo Mansueto e della Direttrice di Filiale, dott.ssa Anna Maria Palma, i ragazzi e le ragazze hanno potuto osservare da vicino lo svolgimento delle varie operazioni bancarie e comprendere l’importanza del risparmio, grazie anche alla proiezione di alcuni filmati e ad una tavola rotonda che ha visto numerosi interventi. Sono state trasmesse agli alunni alcune fondamentali informazioni sul tema del risparmio, sull’uso consapevole e sul valore del denaro.

Agli alunni, accompagnati dal Dirigente Scolastico, Prof. Salvatore Amorella e dalla loro insegnante Prof.ssa Olimpia Del Coco, è stato spiegato, in modo semplice, a cosa serva una banca e quanto sia importante risparmiare. I veri protagonisti sono stati proprio i ragazzi, che attraverso domande e interventi hanno provato a capire la banca, il risparmio e progetti per il futuro.

L’obiettivo di questa iniziativa è quello di indurre i ragazzi a riflettere sul valore della moneta e sulla regola che il miglior investimento è il risparmio. Ricorrendo la Giornata Mondiale del Risparmio giunto quest’anno al 94° anniversario (dopo che la prima volta si tenne a Milano nel 1924 con la partecipazione di 26 Paesi), la Banca di Credito Cooperativo oggi come negli anni scorsi, promuove quotidianamente il valore e le virtù del risparmio.
Un interressante incontro dove è anche intervenuto don Piero Suma, parroco della Basilica Minore di Santa Maria Assunta in Cattedrale, che ha presentato alla scolaresca il libro “Sant’Oronzo, un cammino dal Salento al mondo”, scritto da Ferdinando Sallustio e da Iolanda Di Domenico.

La Giornata del Risparmio è un appuntamento importante e formativo e, prendendo spungto da quest’occasione, è stato anche il momento per aprire la mostra retrospettiva delle opere dell’indimenticato Prof. Salvatore Del Coco, organizzata nei locali della Banca in occasione del ventennale della sua scomparsa. La Mostra sarà visibile, negli orari di apertura della BCC, fino al 31 gennaio 2019. In esposizione, 27 opere pittoriche, alcune di proprietà della Banca, altre messe a disposizione dalla famiglia dell’artista. Proprio la Cassa Rurale ed Artigiana di Ostuni (oggi Banca di Credito Cooperativo) nel 1974 assegnò il primo premio d’arte al noto artista ostunese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO