Sedici anni fa la morte del finanziere scelto Fabio Perissinotto, oggi la cerimonia di commemorazione del militare che perse la vita in un incidente stradale mentre era in servizio: stava inseguendo un’auto che aveva forzato un posto di blocco.

Perissinotto, originario di Roma, era in servizio presso la compagnia di Ostuni. Aveva 30 anni. Quel 5 novembre 2002 era al lavoro, assieme a tre colleghi. Ieri mattina in occasione del 16esimo anniversario è stato anche deposto un cuscino di fiori sulla lapide che ricorda il finanziere al ciglio della strada, nel punto in cui avvenne l’incidente mortale.

La messa è stata celebrata nel santuario Santa Maria di Belvedere, sulla strada provinciale 33, in agro di Carovigno, dal cappellano militare del comando regionale Puglia, padre Tommaso Chirizzi. Erano presenti il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Brindisi, Pierpaolo Manno, il prefetto Valerio Valenti, il procuratore della Repubblica Antonio De Donno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO