Il sindaco Coppola prende parte alla Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate che si è svolta questa mattina a Brindisi.

È stata una cerimonia partecipata da tutte le Autorità Militari, Civili e Religiose, quella che si è svolta nella mattinata di oggi in piazza Santa Teresa a Brindisi, per le celebrazioni della Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, con cui si chiude il ciclo di eventi commemorativi dedicati al centenario dalla fine della Prima Guerra Mondiale.

Tra i momenti celebrativi, anche quello volto a esaltare il merito della Marina Militare Italiana, determinante nelle battaglie in mare che costarono la vita a migliaia di valorosi uomini.

Tra i rappresentanti istituzionali che hanno omaggiato la ricorrenza, non poteva mancare Gianfranco Coppola, sindaco di Ostuni ed ex Generale del Battaglione San Marco. «Questa giornata rappresenta per me un momento di grande emozione – ha dichiarato il Sindaco Coppola – perché mantiene vivo il ricordo degli oltre 114mila soldati italiani che hanno sacrificato la loro vita per la Patria. Ai giovani il compito di portare avanti la memoria storica del popolo italiano. Sono felice – conclude Coppola – di aver condiviso questo momento con l’Ammiraglio Cesare Bruno Petragnani, Comandante della Brigata Marina San Marco e con tutti gli stimati colleghi della Marina».

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO