Michele Conenna
Michele Conenna

Da oggi e per diversi giorni, le temperature sono destinate ad aumentare grazie alla presenza dell’anticiclone africano che occuperà tutto il Mediterraneo e gran parte dell’Europa.

Quando arriva l’estate? Era questa la domanda più suffragata nelle scorse settimane. Dopo un giugno particolarmente fresco e piovoso, luglio, sta mostrando la parte più stabile e calda dell’estate. Da oggi e per diversi giorni, le temperature sono destinate ad aumentare grazie alla presenza dell’anticiclone africano che occuperà tutto il Mediterraneo e gran parte dell’Europa.

La giornata più calda della settimana sarà giovedì quando la colonnina di mercurio subirà un ulteriore aumento fino a raggiungere un picco massimo di 38° sul Tavoliere. Sui nostri settori, e in particolar modo sulla Valle d’Itria, le città più calde saranno quelle delle zone interne ovvero, Martina Franca, Locorotondo, Cisternino e altri comuni interni. In queste zone si raggiungeranno facilmente i 34-35 gradi.

Lungo le zone costiere invece e nelle città a pochi chilometri dalla costa adriatica le temperature non andranno oltre i 32 33° grazie alla ventilazione sotto forma di brezza che interesserà queste zone. Poi da venerdì, il termometro tornerà scendere grazie all’arrivo di correnti più fresche da nord.

Sarà solo un lieve calo, ma sarà comunque estate. Per quanto riguarda il proseguo dell’estate, per il momento, non si intravede nessuna particolare ondata di caldo. Come preannunciato tempi addietro, l’estate 2018, non è e non sarà così torrida come la precedente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...