E’ stato inaugurato questa mattina il nuovo Pronto Soccorso presso l’Ospedale di Ostuni, assente il presidente della Regione Michele Emiliano.

È stata inaugurata nella tarda mattinata di oggi (giovedì 24 maggio) all’interno del nosocomio ostunese, la nuova area dedicata al Pronto Soccorso. Sarà operativo da domani infatti lo spazio destinato ad accogliere le emergenze, mentre nei prossimi giorni si provvederà al trasferimento del centro trasfusioni, temporaneamente collocato al primo piano, in attesa del completamento del Pronto Soccorso.

La cerimonia d’inaugurazione è stata presieduta immancabilmente dal Sindaco Gianfranco Coppola, accompagnato da quasi tutti i membri della sua giunta, dal Presidente della Provincia di Brindisi Domenico Tanzarella, dal Dirigente della ASL brindisina Giuseppe Pasqualone, dal Primario del Pronto Soccorso ostunese Lello Di Bari e dal Dirigente medico dell’azienda sanitaria locale Arturo Antonio Oliva. Assente invece il Governatore regionale e assessore alla sanità pubblica Michele Emiliano, di cui si prevedeva la partecipazione.

I Particolari nel Video Servizio

Il progetto, redatto dall’Area Tecnica aziendale, ha previsto la realizzazione di Camera calda per l’accesso delle ambulanze e dei mezzi che trasportano i pazienti in condizioni di emergenza/urgenza con portoni ad apertura rapida ad azionamento verticale; sala emergenza codici rossi emergenza/urgenza/chirurgia dotata di lampada scialitica ed impianto elettrico in assoluta continuità; sala di attesa per pazienti e visitatori con servizi igienici anche per disabili, dotata di schermo TV; sala accettazione codici bianchi/triage; n. 2 sale visite giallo/verde di cui una dotata di lampada scialitica per interventi chirurgici; stanze per il personale medico e infermieristico, locale Crioemoteca/deposito farmaci, servizi igienici per il personale e depositi per materiali vari; locale attesa barellati, stanza con n. 2 posti letto per Osservazione Breve Intensiva (OBI) dotata di schermo TV.

Oltre alla dotazione impiantistica minima necessaria per lo svolgimento delle attività sono stati previsti impianti tecnologici di ultima generazione con l’installazione di apparecchi d’illuminazione con LED ad alto risparmio energetico, impianto di climatizzazione estivo/invernale centralizzato di tipo VRF ad alta efficienza ed impianti di ventilazione con recuperatore di calore controllati da sonde che misurano la percentuale di CO2 (inquinante) presente negli ambienti trattati.

Particolare attenzione è stata rivolta alle decorazioni degli ambienti sia per quanto riguarda la scelta dei materiali utilizzati per il rivestimento dei pavimenti e delle pareti (PVC) al fine di garantire elevati standard di sanificazione e pulizia evitando angoli netti di difficile trattamento sia attraverso la scelta dei colori per rendere gradevole e confortevole l’utilizzo della struttura. Nei corridoi sono stati installati corrimano/battibarella per la protezione delle pareti ed il sostegno dei pazienti con difficoltà di movimento. L’accesso ai locali ed alle zone d’emergenza avviene attraverso porte automatiche scorrevoli orizzontalmente per velocizzare il trasporto e lo spostamento dei malati. Inoltre, è stata eseguita una riqualificazione esterna della parte dell’edificio oggetto dell’intervento con una nuova tinteggiatura delle pareti e l’installazione della cartellonistica di riferimento.

Oltre la realizzazione del Nuovo Pronto Soccorso, dal 2015 ad oggi sono stati eseguiti diversi interventi di ammodernamento e riqualificazione del Presidio Ospedaliero di Ostuni. E’ stato realizzato il nuovo reparto di Pneumologia al 2° piano dell’edificio con 11 posti letto; riqualificato il 3° piano dell’edificio con accreditamento regionale per ampliamento da 22 a 32 posti letto nella divisione di Medicina Interna; riqualificato l’atrio dell’ingresso principale del Presidio con installazione di porta scorrevole ed illuminazione LED; riqualificato l’impianto esterno d’illuminazione con tecnologia LED per tutto il Presidio; ammodernata la sala di attesa CUP con la realizzazione di nuovi sportelli; sostituiti tutti gli apparecchi illuminanti del blocco operatorio con apparecchi illuminanti con tecnologia LED; installati sistemi di protezione meccanica ed elettronica della Farmacia Ospedaliera.

Inoltre si è provveduto al rifacimento dell’intero Blocco Operatorio con pavimentazione in PVC e impermeabilizzazione del lastrico solare, interventi edili vari di conservazione e miglioramento funzionale per rampe, accessi e corridoi di vari servizi. Sono in fase di realizzazione nuovi ambienti per il potenziamento del Servizio di Screening senologico e l’apertura del nuovo Ambulatorio di Eco-endografia della divisione di Medicina Interna, con previsione di ultimazione delle opere entro il mese di giugno 2018. Inoltre, è stato dato impulso ai lavori dell’appalto per il completamento della Piastra per il quale sono state definite le nuove distribuzioni funzionali del primo e secondo piano per accogliere il reparto di Medicina Interna con 32 posti letto e Lungodegenza con 20 posti letto, come previsto dall’accordo di programma tra ASL BR e Dipartimento Regionale della Salute siglato per l’ottenimento dell’accreditamento provvisorio per l’ampliamento dei posti letto della Medicina Interna nella vecchia struttura.

Guarda Anche