Pronto Soccorso Ospedale Ostuni3
Pronto Soccorso Ospedale Ostuni3

Otto posti letto per l’ospedale di Ostuni: anche dall’ Asl di Brindisi giunge il via libera per l’attivazione dei servizi di osservazione breve nei reparti di Cardiologia e Pediatria.

Qui la Delibera_691_2017. Nelle scorse ore è stata firmata la delibera da parte del direttore generale Giuseppe Pasqualone, che recependo la nota del Direttore del Dipartimento Promozione della Salute, del Benessere Sociale, dello Sport per Tutti della Regione Puglia, Giancarlo Ruscitti, ha avviato la procedura per avviare la fase attuativa del potenziamento dei servizi ad Ostuni. Nello specifico si tratta di quattro posti letto per le due specialità, Pediatria e Cardiologia, con osservazione breve nell’arco delle 12 ore, e ulteriore integrazione di medico specialista nelle ore notturne per il periodo estivo, fino al 30 settembre.

Solo dopo questa data la Regione traccerà un bilancio, in base a quali saranno i riscontri reali per l’assistenza sanitaria durante questa fase sperimentale, e deciderà se e come  proseguire con questo servizio. Ora, però, si attende di conoscere quando tutto l’iter sarà pronto per essere attuato: nella delibera dell’Asl di Brindisi non c’è indicato, infatti, l’arco temporale. Assenza dovuta alla mancanza del personale necessario a coprire anche i nuovi servizi per Ostuni, oltre a quanto avviene nei due centri di riferimento per i reparti negli ospedali di Francavilla Fontana ed al “Perrino”. Pasqualone nella delibera approvata specifica di «dare mandato al Direttore dell’Area Gestione del Personale di acquisire la disponibilità di graduatorie utili per il reclutamento di personale medico da dedicare al potenziamento dei Servizi di Pediatria e di Cardiologia dell’Ospedale di Ostuni: ciò in ragione della carenza di specialisti cardiologi e pediatri determinatasi, in ambito aziendale, anche per la necessità di garantire i servizi che sono stati oggetto di riconversione».

La data del primo maggio, così, che era stata concordata nell’incontro tra i rappresentanti  del “Comitato per la tutela della salute del territorio nord brindisino” ed i vertici sanitari della Regione, potrebbe slittare di qualche settimana. Problematiche relative  alla carenza di personale e di spazi per l’attivazione dei nuovi  8 posti letto ad Ostuni che erano state segnalate anche da Giovanni Amati, presidente del comitato della Città bianca e da Giuseppe Lacorte, responsabile sanità Cisl Funzione Pubblica della provincia di Brindisi.

Nelle ultime ore la delibera è stata accolta con moderata soddisfazione da parte dei principali interlocutori in questa lunga trattativa condotta nelle scorse  settimane con la Regione. Il comitato ostunese ora auspica che entro poche settimane possano essere risolte le problematiche in merito al personale, e si possa dare esecuzione dell’accordo siglato in Regione il 28 marzo scorso, quando alla presenza anche del presidente Michele Emiliano erano state denunciate le carenze nei servizi essenziali di assistenza nella Città bianca, con il nuovo piano di riordino, ed i gravi ritardi per la costruzione della nuova ala

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...