16831569 10208944117142250 42288729 n
16831569 10208944117142250 42288729 n

La Pro Loco di Ostuni Marina, iscritta nel registro dell’UNPLI, soddisfatto il Presidente Mimmo Greco. Di seguito l’intervista.

Questo il testo della lettera che la nostra Associazione aspettava e che è finalmente arrivata. Un Grazie di cuore a tutto il Consiglio Direttivo ed ai 78 Soci della Pro Loco Ostuni Marina. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito al nostro successo. Grazie al Presidente dell’UNPLI Rocco Lauciello ed al direttivo UNPLI Puglia. Esordisce così Mimmo Greco instancabile Presidente della Pro loco Ostuni Marina sottoponendosi, di buon grado, all’intervista richiesta alla fine della importante assemblea di domenica 19 febbraio.

Presidente, nell’assemblea dei soci della Pro Loco del 19/12/2017 abbiamo saputo dell’affiliazione all’Unpli.

È il giusto riconoscimento a tutti i soci e al C.D. dell’Associazione per la mole di lavoro nella presentazione di “Ostuni Capitale Italiana della Cultura 2018”. Approfitto per ringraziare il presidente Regionale dell’UNPLI Rocco Lauciello per la grande disponibilità.

L’esperienza di “Ostuni Capitale” ha portato sconforto negli animi dei soci della Pro Loco?

Assolutamente no. La settimana successiva alla proclamazione di Palermo a Capitale della Cultura 2018 ho riunito in assemblea i soci dell’Associazione per comunicare la trasformazione del progetto “Ostuni Capitale della Cultura Italiana 2018” in “Ostuni Capitale Italiana delle Opportunità “.

Quindi avete in mente altri grandi progetti per promuovere il territorio?

Senz’altro, noi pensiamo sempre a “Grandi Progetti ” senza trascurare i “Piccoli Progetti ” che tante soddisfazioni possono dare. Come Bersagliere e socio della costituenda Sezione locale (Pres. Carmelo Greco) unitamente al Comando Provinciale ( Mario Argentieri) , al Comando Regionale e di concerto con l’amministraione comunale di Ostuni stiamo preparando il Raduno del Centro Sud delle Fanfare e dei Bersaglieri qui ad Ostuni, vincendo la concorrenza di tanti Comuni del Centro Sud che volevano l’iniziativa.

Presidente, ci dica qualcosa sull’iniziativa.

Al momento non posso dire di più, vi dò solamente alcuni dati statistici: l’anno scorso il raduno di Altamura, in tre giorni, ha portato 20.000 presenze. Ostuni, avendo una notorietà superiore a livello di attrazione turistica, paesaggistica e un riconosciuto richiamo culturale potrebbe farne affluire di più.

Lei parla di Ostuni Capitale delle Opportunità, significa creare posti di lavoro per i giovani?

È il nostro “Vero Sogno”: far lavorare gli alberghi e le strutture ricettive nei periodi “morti” significa, induttivamente, creare posti di lavoro per i giovani e per i meno giovani. E nelle opportunità dobbiamo includere tutte le strutture commerciali che negli ultimi tempi stanno soffrendo una crisi importante. Tutti devono avere le stesse probabilità di concorrere allo sviluppo del nostro territorio e per territorio non intendo solo Ostuni, ma tutti i Comuni viciniori. Cosi come tutti devono beneficiare delle ricadute economiche indotte dei flussi turistici.

Non è utopistico ciò che dice Presidente?

Quando abbiamo partecipato ad Ostuni Capitale sembrava un’utopia entrare a far parte delle 21 città candidate (in Italia ci sono 8.000 Comuni circa) eppure siamo entrati a far parte delle 21 Città Candidate ed abbiamo avuto un ruolo di primo piano. La risonanza a livello Nazionale è stata straordinaria e Skyscanner ci ha classificato, a livello internazionale, fra le 17 Città Europee da visitare. Ostuni inoltre ha circa 120 associazioni, con Ostuni Capitale, abbiamo avuto il grande merito di aver risvegliato una comunità silente. Quindi, se si vuole, gli obiettivi sono sempre raggiungibili.

Presidente, adesso che è affiliato Unpli, cosa significherà per voi questo riconoscimento?

La Pro Loco Ostuni Marina diventa una opportunità per i Giovani da 18 a 28 anni come “Servizio Civile Nazionale” – Svolgono progetti inerenti la promozione del territorio, della salvaguardia del patrimonio culturale immateriale, della tutela del paesaggio e delle tipicità regionali. Un’attività che garantisce ai giovani una forte valenza educativa e formativa, una occasione di crescita personale, un’opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro territorio. Inoltre, tornando all’ultima domanda, abbiamo già pronti ben 9 progetti che, nei prossimi giorni, presenteremo all’Assessore al Turismo dott. Maffei affinchè vadano ad arricchire il già nutrito calendario degli eventi dell’estate ostunese

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...