WhatsApp Image 2017 02 19 at 20.22.06
WhatsApp Image 2017 02 19 at 20.22.06

Nella giornata di venerdì 17 febbraio, si è riunito il nuovo Consiglio direttivo dell’AVIS Ostuni, i cui lavori sono stati dedicati al rinnovo delle cariche associative, che dureranno per i prossimi quattro anni.

Il nuovo Consiglio Direttivo, formato da Rossana Andriola, Maurizio Calamo, Giovanni Calò, Carmela Cariulo, Renato Comes, Gianluca Convertino, Valeria Corona, Erasmo Cucci, Martino D’Amico, Antonio Montanaro, Francesca Moro e Natascha Nacci, ha individuato e nominato nuovo Presidente Martino D’Amico, che nello scorso mandato ha ricoperto il ruolo vice-presidente vicario, confermato il direttore sanitario dott. Fernando Rizzello.

Il nuovo Presidente sarà affiancato, nel quadriennio, da Renato Comes nel ruolo di vice-presidente vicario, da Maurizio Calamo nel ruolo di segretario e da Antonio Montanaro nel ruolo di tesoriere.

Il Team avisino si completa con la nomina di Stella Parisi nel ruolo di Presidente del collegio dei revisori dei conti, formato da Stella Cardone, Andrea Pinto Junior, Simona Nacci, Greta Mediani.

Si tratta di una svolta importante per l’Avis Ostuni – afferma il neo presidente Martino D’Amico – caratterizzato da un forte rinnovamento e da un notevole abbassamento dell’età anagrafica, opera questa che era già stata iniziata dall’uscente Presidente Andrea Pinto, che continuerà a far parte della nostra famiglia nel ruolo di consigliere provinciale, insieme alla giovane Federica De Pace”.

Continua il neo presidente, “rappresentare la comunità avisina ostunese riempie di orgoglio e felicità. Non succede tutti i giorni di ereditare 35 anni di storia, che hanno contribuito a salvare migliaia di vite. Sono consapevole, allo stesso tempo, che ereditare questa realtà non deve significare essere giunti a un punto d’arrivo, ma deve essere un punto di partenza, perché non possiamo e non dobbiamo rischiare di buttare al vento quanto fatto di buono fino ad ora. Le responsabilità che eredito non mi spaventano, sono sicuro che la nuova squadra ha le competenze e le carte in regola per fare bene. Un ringraziamento particolare lo riservo al presidente uscente Andrea Pinto, un amico fraterno, perché all’inizio dei quattro anni passati, quando ero appena ventiquattrenne, mi ha voluto fortemente al suo fianco come suo vice, dandomi la possibilità di formarmi e di acquisire quell’esperienza necessaria tale da poter oggi essere il Presidente dell’AVIS Ostuni”.

Nell’attesa di ufficializzare i prossimi eventi in programma, la prima uscita ufficiale della nuova dirigenza AVIS Ostuni sarà il 19 marzo, con la consueta donazione di sangue domenicale presso l’ospedale civile di Ostuni, dalle ore 8.30 alle ore 11.30.

 

       

 

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...