Viale Aldo Moro 2
Viale Aldo Moro 2

Residenti della zona preoccupati. L’amministrazione delibera l’installazione di attraversamenti pedonali rialzati rispetto alla quota stradale.

Gli ultimi due incidenti si sono verificati nei giorni scorsi. Poche ore prima un uomo era stato investito mentre attraversava le strisce pedonali. Limiti di velocità che non vengono rispettati. Così come la segnaletica orizzontale. Protestano i residenti. Hanno paura gli studenti ogni qualvolta devono attraversare la strada per raggiungere la fermata degli autobus. Non siamo in periferia ma in pieno centro ad Ostuni: Viale Aldo Moro e via Emigranti, ormai da tempo, sono divenute un pericolo per la circolazione stradale, a causa dell’alta velocità con la quale vengono percorse queste due arterie della Città Bianca.

Incidenti quasi all’ordine del giorno con le dinamiche che spesso hanno un elemento comune: la velocità che impedisce di valutare con attenzione le auto che s’immettono dalle strade secondarie. Non va meglio per chi deve attraversare: pedoni costretti ad attendere, ogni volta alcuni minuti, prima di poter raggiungere l’altro lato della carreggiata. Veicoli che sfrecciano in barba ai segnali: anche con il maltempo, nonostante le forti piogge e l’asfalto bagnato, macchine nei due sensi di marcia a velocità sostenuta. Situazioni, infatti, identiche sia per chi si dirige verso la provinciale per Cisternino, ma anche dal lato opposto per Martina Franca. E non va meglio per chi dalla rondò dell’area mercatale si dirige in direzione di via Giovanni XXIII: anche qui il rettilineo spesso viene condotto dalle auto ben oltre i limiti consentiti. In Viale Aldo Moro, poi, nonostante la presenza del semaforo chi proviene dalla parte superiore della strada affronta il tratto in discesa non curante della possibilità che debba arrestarsi per il rosso.

«Ci sembra di essere nei pressi di un circuito – dichiarano alcuni residenti di Viale Aldo Moro – e la situazione è pressoché identica ad ogni ora del giorno, anche durante la notte». L’amministrazione comunale, intanto, per l’alta velocità ha deliberato, attraverso un’ordinanza del dirigente della Polizia Municipale Maurizio Nacci, l’installazione di attraversamenti pedonali rialzati rispetto alla quota stradale, nello stesso Viale Aldo Moro ed in via Francesco Rodio nei pressi della Biblioteca comunale e della Via Panoramica. Le motivazioni, come si legge nel provvedimento del Comune, sono le stesse denunciate dai cittadini: «Il comportamento dei conducenti dei veicoli che transitano a velocità sostenuta costituisce potenziale pericolo per la sicurezza della circolazione e in particolare di quella dei pedoni in attraversamento della carreggiata».

La realizzazione degli attraversamenti pedonali rialzati è finalizzata alla maggior tutela degli “utenti deboli” della strada: questa circostanza è stata già sperimentata in via Consolato Veneziano tra Villanova e Camerini. Per i due tratti stradali in questione nel centro urbano, inoltre, è stato istituito il limite massimo di velocità a 30 km/h. Le misure previste dall’amministrazione comunale di Ostuni saranno messe al vaglio degli automobilisti, al completo già dai prossimi giorni (già presenti in via Francesco Rodio), e sono orientate alla tutela dei pedoni, ed anche alla sicurezza della circolazione stradale, provando a scoraggiare chi in barba ad ogni norma del codice della strada percorre le due arterie ben oltre le velocità previste.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...