AMATRICE
AMATRICE

L’avis di Ostuni adesisce al progetto: “Ripartiamo da Qui” promosso dall’Avis di Rieti per Amatrice.

La Sezione AVIS di Ostuni ha aderito al progetto “Ripartiamo da qui” promosso dall’Avis Provinciale di Rieti che ha come obiettivo specifico la raccolta fondi per l’acquisto di un’autoemoteca da donare all’Avis Comunale di Amatrice.

L’Avis Comunale di Amatrice, fiore all’occhiello dell’Avis Provinciale di Rieti, è quella che ne ha pagato maggiormente il prezzo: ha subito a seguito del sisma, ingenti danni materiali (sede sociale e sede operativa sita presso l’Ospedale “Grifoni”) e gravissime perdite in termini di vite umane, persone alle quali va riconosciuto il merito di essersi sempre distinte nel volontariato avisino. Con l’acquisto dell’autoemoteca si persegue un duplice intento: non disperdere il lavoro fatto fino ad oggi dall’Associazione in termini di costruzione di un’importante rete di donatori ed, allo stesso tempo, creare momenti ed opportunità di aggregazione della popolazione locale mediante l’identità associativa già molto forte in quei territori. L’Avis di Amatrice infatti, precedentemente al sisma, contava 298 soci con una media di raccolta annuale di circa 600 sacche.

La raccolta fondi terminerà il 13 novembre in concomitanza con una raccolta sangue straordinaria che si terrà presso l’Ospedale Civile di Ostuni; tutti coloro che sono interessati potranno acquistare un ticket/contributo dal valore simbolico di euro due. Siamo certi che gli ostunesi anche in questa circostanza non faranno mancare il loro contributo lasciando ancora una volta un segno indelebile.

All’iniziativa hanno già aderito altre associazioni locali: “Ostuni Runner’s”, “Olympique Ostuni”, “Cestistica Ostuni” e la Onlus “Fondazione Tiziana Semerano”. L’Avis di Ostuni ringrazia sin d’ora quanti vorranno prendere a cuore la causa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO