Dolmen Parco Dune Costiere
Dolmen Parco Dune Costiere

Obiettivo: la creazione di un sistema di offerta culturale integrata

Il progetto presentato dal Polo Museale di Puglia in partnership con Federparchi Puglia e numerose aree naturali protette pugliesi al fine di promuovere le reti territoriali, sostenere la progettazione partecipata di azioni di valorizzazione del patrimonio culturale e costituire il Sistema Museale Nazionale è stato approvato dalla Direzione Generale Musei del MiBACT Ministero dei beni e della attività culturali e del turismo.

Lo rendono noto il presidente di FederParchi Puglia, l’on. Enzo Lavarra e Fabrizio Vona, direttore del Polo Museale di Puglia.

Il Progetto Si.M.P.Ac.T. – Sistema Museale della Puglia-Accessibilità e Tecnologie  si è classificato primo in Italia tra i sette approvati nell’ambito del bando “MuSST. Musei e Sviluppo dei Sistemi Territoriali”.

Obiettivo principale del progetto è la creazione di un sistema di offerta culturale integrata, basata sulla realizzazione di itinerari tematici che possano connettere i beni culturali del Polo agli altri beni presenti sul territorio pugliese come quelli naturalistici di proprietà pubblica o privata.

Le attività saranno condotte con ampia partecipazione grazie ai rapporti di partenariato territoriale con amministrazioni comunali, musei, istituti universitari, consorzi, fondazioni, società cooperative, GAL, ecomusei, Parchi naturali, associazioni.

Tra gli aspetti innovativi la creazione di una piattaforma infotelematica supportata da applicazioni mobili e soluzioni tecnologiche, per gestire la rete dei beni oltre alla comunicazione tra i partners, e la creazione di varchi sensoriali che intercettino i turisti e li indirizzino verso i beni culturali pugliesi ed i diversi itinerari.

L’approvazione del progetto incoraggia a proseguire la virtuosa esperienza pilota fra Polo museali e Parchi naturali pugliesi. Il protocollo d’intesa stilato, per esempio, con il Parco delle Dune Costiere ha già prodotto importanti risultati, con la realizzazione di workshop con gli operatori del parco organizzato presso il museo di Egnazia e del corso di aggiornamento sulla storia e i monumenti di Egnazia rivolto alle guide del Parco, oltre alla proficua collaborazione strutturata con la realizzazione di un Percorso Letterario lungo l’itinerario ciclabile della Traiana che lega i siti del Parco delle Dune, dell’Albergabici e dell’attiguo Domen di Montalbano all’area archeologica di Egnazia.

Nell’ambito delle iniziative organizzate per la Festa dei Musei (2-3 luglio 2016) è stato possibile delineare inoltre, grazie alla partecipazione di operatori del Parco, nuovi itinerari di visita e percorsi di mobilità lenta e alternativa  per raggiungere  il Museo Nazionale ed il Parco Archeologico  di Egnazia.

Questa cooperazione si rinnoverà anche per le Giornate Europee del Patrimonio, che si terranno il 24-25 settembre e per il Festival delle Vie Francigene, organizzato nelle stesse giornate.

Ed infine la collaborazione si articolerà ulteriormente con la promozione di più avanzati programmi di valorizzazione e fruizione integrata dei luoghi culturali e naturali della nostra Regione. Sarà sottoscritto, infatti, un Protocollo d’intesa fra Polo museale Puglia e FederParchi Puglia il 13 settembre alla Fiera del Levante alla presenza del Governo Regionale e del Presidente Nazionale di FederParchi Giampiero Sammuri.

Un accordo che mira a rafforzare l’interrelazione tra Capitale Naturale e Culturale, obiettivo questo della Carta di Roma, approvata il 26 novembre 2014 con la Presidenza Italiana del Consiglio dell’Unione Europea.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...