Contro il fenomeno dei bivacchi e degli accampamenti nelle ore notturne lungo le spiagge di Fasano e Ostuni.

Obiettivo: unire le forze per cercare di arginare l’odioso e sempre più allarmante fenomeno dei bivacchi e degli accampamenti nelle ore notturne lungo le spiagge di Fasano e Ostuni ed in particolare lungo le spiagge che ricadono nell’area del Parco naturale regionale delle Dune costiere.

Enti preposti, forze dell’ordine, associazioni di volontariato nel prossimo fine settimana “allungato” fino al lunedì di Ferragosto scenderanno in campo per salvaguardare il patrimonio naturale ed ambientale che caratterizza il territorio a nord  di Brindisi e per ripristinare il rispetto delle regole e del vivere civile.

Domani mattina, giovedì 11 agosto, alle ore 11,00 presso la nuova area portuale di Torre Canne si terrà una conferenza stampa di presentazione delle iniziative che saranno messe in atto tra sabato 13 e lunedì 15 agosto lungo le spiagge tra Fasano e Ostuni con gli appelli delle istituzioni al rispetto delle regole e alla tutela dell’ambiente.

Alla conferenza stampa interverranno il Sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria, il Sindaco di Ostuni, Gianfranco Coppola, il presidente del Parco naturale regionale delle Dune costiere, on. Enzo Lavarra, e l’Assessore all’assetto del territorio e al paesaggio della Regione Puglia Anna Maria Curcuruto.

Il Presidente del Parco delle Dune costiere, nelle settimane scorse con una nota inviata a tutte le forze dell’ordine, oltre che al Prefetto e al Questore di Brindisi, aveva segnalato la problematica invitando “tutti i Corpi di Polizia interessati ad una fattiva collaborazione ed eventualmente a sanzionare tutti coloro che violano le norme più elementari per la salvaguardia dell’area naturale protetta”.

Obiettivo dei sindaci di Fasano e Ostuni è, oggi, quello di avviare una azione comune e sinergica tesa a attuare una campagna di comunicazione atta a sensibilizzare i fruitori delle spiagge al rispetto delle regole.

Alla conferenza stampa di domani saranno presenti, inoltre, la Polizia municipale di Fasano e Ostuni, il Corpo Forestale dello Stato del comando provinciale di Brindisi e del comando stazione di Ostuni, i volontari delle associazioni di Protezione civile di Ostuni e Montalbano.

Sono stati invitati a partecipare alla conferenza stampa anche i rappresentanti delle forze dell’ordine (Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...