1235386 472299949645227 8652744209089967440 n
1235386 472299949645227 8652744209089967440 n

Il progetto WE ARE THE CHILDREN organizza a Ostuni “La solidarietà del sabato sera”, una serata musicale per raccogliere fondi per il progetto.

”We are the children”, il progetto umanitario di scambio culturale e solidarietà tra Italia e Africa, per sabato prossimo 2 gennaio, organizza una serata musicale a Ostuni.

A partire dalle ore 21.00, in Piazza della Libertà, presso il locale “Epigeo 59” si svolgerà una serata musicale in cui Franco Lutrino, Paolo Pecere e Tarantula Rubra con i loro DJ set riempiranno l’aria di note e convivialità.

“La solidarietà del sabato sera”, è il titolo scelto per dare un nome alla serata, che vedrà alternarsi alla consolle tre grandi DJ che, con la loro musica, faranno ballare e divertire. Ad aprire la serata saranno i ragazzi del Liceo Classico “Antonio Calamo” appartenenti alla Compagnia teatrale “Officina del Sole”.

Il progetto “We are the Children” ideato e promosso dall’associazione “Tarantula Rubra”, presieduta dall’ostunese Anna Nacci, si propone di portare, attraverso la musica, solidarietà ai bambini meno fortunati che abitano una parte di mondo in cui, a causa di guerre e di contesti socio-politici difficili, sono costretti a vivere in condizioni di povertà e abbandono

L’anno scorso “We are the children” ha portato aiuti e regalato momenti di spensieratezza ai bambini ospiti dell’orfanotrofio “Kinder Paradise”, di Accra, in Ghana. Quest’anno, l’associazione ha scelto di andare in Kenya dove visiterà tre orfanotrofi.

Oltre a portare materiale didattico, giocattoli, medicine e giocattoli, quest’anno “We are the children” ha deciso di

portare in dono a questi bambini e ragazzi kenyoti, il grano Senatore Cappelli, che verrà seminato, e i pannelli solari che serviranno ad alimentare le pompe idriche, per poter estrarre direttamente l’acqua.

Sul sito Internet di “We are the children (http://www.wearethechildren.it), è possibile trovare tutte le informazioni sul progetto e sulle iniziative di raccolta fondi.

 

 

POTRESTI ESSERTI PERSO: