Io Non Rischio Ostuni 2015 1
Io Non Rischio Ostuni 2015 1

L’evento organizzato dall’European Radioamateurs Association della sezione di Ostuni e Delegazione di Fasano.

Si è conclusa la due giorni di divulgazione alla cittadinanza del progetto “IO NON RISCHIO” buone pratiche di protezione civile”. L’evento si è svolto nella piazza della Libertà del comune di Ostuni a cura di radioamatori e volontari dell’European Radioamateurs Association della sezione di Ostuni e Delegazione di Fasano.

Io Non Rischio Ostuni 2015 (2)Nella giornata di sabato 17 si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’evento a cui hanno presenziato la dirigenza della sezione, il sindaco del comune di Ostuni Dott. Gianfranco Coppola, l’assessore alla protezione civile Prof.Ing. Emanuele Giaccari oltre alla archeologa Dott.ssa Roberta Mussardo. I temi trattati sono stati: i terremoti in provincia di Brindisi e nella storia di Ostuni, rischio sismico ad Ostuni e la faglia di San Oronzo, rischio maremoto con immagini di alcuni Boulders siti lunga la costa di Santa Sabina marina di Carovigno lasciati dai maremoto. Oltre alla presentazione generale del progetto ed alla descrizione delle buon e pratiche di protezione civile, nella gestione e prevenzione dei temi “rischio terremoto e rischio maremoto” che il Dipartimento della Protezione  Civile aveva assegnato alla piazza di Ostuni.

Alla conferenza presentata dalla Dott.ssa Isabella D’Attoma erano presenti il dirigente del locale Comando di Polizia Locale di Ostuni Dott. Francesco Lutrino , il Capo Reparto del Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Ostuni Cosimo Camarda, il Dirigente del Commissarito di P.S. Vice Questore Dott. Francesco Angiuli, il comandante f.f. della Compagnia Guardia di Finanza di Ostuni Ten. Gerardo Chiusano. Inoltre hanno partecipato alla conferenza le associazioni di Volontariato di Protezione Civile di San Vito dei Normanni, Ceglie Messapica, Carovigno, Montalbano di Fasano, le Guardie per l’Ambiente Ostuni. E’stata gradita la presenta di una folta rappresentanza di studenti del Liceo Scientifico Ludovico Pepe di Ostuni accompagnati da Prof. Giuseppe Scaligeri, oltre alla imprevista e gradita presenza del mondo universitario con una rappresentanza dell’Università del Salento della Facoltà di Ingegneria, Dipartimento innovazione Gruppo Tecnica Costruzioni, Ing.ri Candido Leandro e Blasi Gianni.

Al termine della conferenza, l’attività divulgativa è continuata in piazza della libertà dove i volontari avevano predisposto dei gazebo con materiale divulgativo ed informativo fornito direttamente da dipartimento della Protezione Civile oltre l’installazione di una tenda ministeriale entro la quale erano state installate delle radiotrasmittenti con le quali sono stati eseguiti del collegamenti radio a lunga distanza su banda radio HF utilizzando il nominativo internazionale della sezione E.R.A. Brindisi sezione e di Ostuni IQ7HD. Nel tardo pomeriggio la presenza di un delegato del Dipartimento proveniente da Roma che ha constatato la presenza dei Volontari E.R.A. e con gli stessi si amichevolmente è intrattenuto per un paio di ore. La domenica mattina le attività divulgative sono proseguite con una piacevole presenza di bambini accompagnati dai genitori a cui sono stati consegnati altre che i depliant del progetto del palloncini che hanno contribuito a creare una familiare coreografia di piazza della Libertà. Con estremo piacere si sono mostrate le attrezzature radiotrasmittenti a qualche ragazzo incuriosito dalle emissione sonore udibili nei pressi dalla tenda, per i più piccoli sono stati simulati dei collegamenti radio spiegando loro il funzionamento e facendole loro utilizzare. L’evento si è concluso alle ore 17:00 circa.

L’associazione E.R.A. si dichiara molto soddisfatta della manifestazione promossa in piazza,  tantè che alcuni enti e associazioni hanno richiesto di riproporre questa campagna divulgativa presso le proprie sedi.

Per il corretto funzionamento della logistica di piazza e del totale impianto organizzativo dell’evento l’associazione E.R.A. si sente in dovere di ringraziare i seguenti partner istituzionali: Comune di Ostuni, ufficio di protezione civile, Sig.ra Aurelia Perrone in qualità di nostro referente comunale per il Dipartimento della PC Roma, la Regione Puglia la Presidenza della Provincia di Brindisi ed il settore Protezione Civile Dott.ssa Annamaria Attolini e il Geom. Antonio Lavino, l’archivio di Stato di Brindisi Dott.sse. Cristina Grandieri, Maria Ventricelli e Giovanna Nobile dell’0archivio di Stato di Brindisi, nonche’ al Dott.Geologo Martino Scarafile per il materiale scientifico messo a disposizione.

Un ringraziamento particolare e doveroso và agli amici e colleghi della sezione E.R.A. Gioia del Colle che unitamente a i nostri volontari, hanno partecipato e condiviso tutte le fasi del progetto, dalla formazione con personale del Dipartimento, alla divulgazione alla cittadinanza; un grazie al loro Presidente Luciano Mancino e a tutti i componenti della sua sezione, alle sezioni di Carovigno, Montalbano di Fasano, C.R.I. Delegazione di Ostuni, le Guardie per l’Ambiente Ostuni.

 

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...