Salvatore Valente premiato a Orvieto Fotografia ‘Where Eagles Dare’.

Salvatore Valente2
Salvatore Valente2

Il fotoreporter ostunese continua a raccogliere successi nazionali ed internazionali.

Di Angela Anglani

Ancora una volta, la splendida Orvieto è stata la capitale indiscussa della Fotografia Italiana ed Internazionale con l’undicesima edizione di “Orvieto Fotografia, che prendendo spunto da un celebre film “Where Eagles Dare” ne ha fatto il motto della manifestazione targata 2015. Dove osano le Aquile è sinonimo di intraprendenza e coraggio nel superare momenti difficili, di azione e di sperimentazione per cogliere opportunità nuove e migliori vantaggi. Una full immersion nella fotografia e nella comunicazione, per capire, apprendere e cercare di interpretare la realtà attuale, attraverso la fotografia di qualità, le sue nuove espressioni artistiche, la contaminazione social del condividere immagini e segni. Tre giorni ,dal 6 all’8 marzo, interamente dedicati alla cultura, prima di tutto quella fotografica con: workshop, seminari, dibattiti, mostre fotografiche, con la presenza di relatori italiani e stranieri. Salvatore ValenteAnche quest’anno l’ostunese Salvatore Valente si è distinto fra i finalisti del prestigioso FIIPA (fiof italy international photography Awards ) Premio Menzione Speciale nella categoria People foto realizzata in Togo nel reportage del 2013 in Africa Occidentale. Solo lo scorso anno Salvatore Valente era riuscito a collezionare ben 12 Awards in tutto il mondo da New York ,Pechino , Mosca ,Los Angles, Bulgaria, Serbia, Turchia e la stessa Italia.La premiazione con la consegna degli attestati, è avvenuta sabato 8 Marzo durante “La notte degli Awards” nella sala dei ‘400 presso il Palazzo del Popolo di Orvieto .Obiettivo del concorso quello di contribuire alla promozione della professione del fotografo, per aumentare la qualità degli standard professionali e dare un giusto riconoscimento a chi lavora in questo campo con impegno ai massimi livelli professionali. Grande soddisfazione espresssa da Salvatore Valente che annunciando il suo prossimo reportage in Tibet ha dichiarato:“Spero di cogliere la spiritualità di questi luoghi e catturare le loro atmosfere ,luci e colori ,e farli miei attraverso i miei obiettivi per regalare a tutti l’emozione di un istante di vita tibetana”. Ospite d’onore della Convention ad Orvieto è stato Vittorio Sgarbi con la sua lecture su “Pittura e Fotografia”. Critico esperto e provocatore, noto al grande pubblico, da sempre opera a stretto contatto con il mondo dell’arte.

Guarda Anche
Scelti Per Te