“Cicinedda fruit bistrot” vince il primo Oscar italiano del cibo di strada

Cicinedda Fruit Bistrot
Cicinedda Fruit Bistrot

Ostuni festeggia il suo oscar nel mondo della frutta a “Cicinedda fruit bistrot”

Di Angela Anglani

Conte da Cicinedda Si è svolta il 25 febbraio a Milano la premiazione del 1° Contest organizzato da “Cibo di strada” con l’obiettivo di premiare le eccellenze italiane impegnate nello Street Food. A rappresentare la Puglia,“Cicinedda fruit bistrot” di Angelica e Ivan Laveneziana che ha vinto la prima edizione dell’ “Oscar del cibodistrada 2015”, (totalizzando 51 voti) nella categoria gastronomica “Frutta e Verdura”. Premiato tra i 20 migliori locali regionali e gli 8 migliori locali per categorie di prodotto individuati durante il concorso, Angelica Laveneziana, nella sua categoria gastronomica, è stata la più votata e ha sbaragliato il campo proponendo l’anguria proveniente da una coltivazione vicino al mare, arricchita con cioccolato bianco. Dopo la lunga tradizione nel settore ortofrutticolo di “Cicinedda” con Pinuccio e Franco Laveneziana (soprattutto nel settore dell’anguria ), Angelica insieme al fratello Ivan ha creato un Fruit bistrot in piazza della Libertà, dove si gustano dei piatti a base di frutta, provenienti dall’azienda di famiglia come l’anguria salentina che viene coltivata a ridosso del mare (assumendo un gusto unico) che viene servita con nutella, cioccolato bianco o crema di nocciole . Una vera e propria delizia sono anche le colazioni, dove il caffè accompagna generose Cicinedda Fruit Bistrot 2porzioni di yogurt naturale con frutta fresca, smoothies e centrifugati, con torte classiche, crostate di frutta, cheesecake e cupcake, che in inverno lasciano il posto a tè, tisane e infusi di frutta, cioccolate calde senza grassi idrogenati e caldarroste servite con vini pugliesi autoctoni. La bellezza di questo bistrot è proprio il territorio, che si adatta all’alternarsi delle stagioni, e che riesce ad offrire sempre il meglio che la Puglia ha da offrire. Il bistrot non è solo un bar, una frutteria, un punto d’incontro, ma un’oasi nel centro della città bianca, dove simpatia e gentilezza sono di casa. Nella sua categoria, frutta e verdura, Angelica ha deliziato la giuria capitanata da Mauro Rosati , autore del portale Cibodistrada e Direttore Generale della Fondazione Qualivita , e composta da quattro donne esperte del mondo dell’enogastronomia: Chiara Maci di “Food blogger Chiaramaci.com”; Luisanna Messeri di “Alice.tv” e “La Prova del cuoco”; Elisa Poli, giornalista di Repubblica e Carlotta Girola, editore di “Dissapore.com”. L’obiettivo del concorso è stato quello di premiare le eccellenze italiane impegnate nello street food dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, passando per la Liguria e scendendo verso le Marche e la Puglia. Insomma, quanto di buono può offrire il cibo italiano pronto da consumare.

Guarda Anche
Scelti Per Te