DSC 0021
DSC 0021

La Comunità Parrocchiale del Santuario SS. Medici Cosma e Damiano di Ostuni, vivrà Domenica 1 febbraio, in occasione della 37^ Giornata per la vita, durante la celebrazione della S. Messa delle ore 10.30, il rito della Benedizione delle mamme in attesa di un figlio.

«I bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno avanti la storia, gli anziani perché trasmettono l’esperienza e la saggezza della loro vita». Queste parole ricordate da Papa Francesco sollecitano un rinnovato riconoscimento della persona umana e una cura più adeguata della vita, dal concepimento al suo naturale termine. È l’invito a farci servitori di ciò che “è seminato nella debolezza” (1 Cor 15,43), dei piccoli e degli anziani, e di ogni uomo e ogni donna, per i quali va riconosciuto e tutelato il diritto primordiale alla vita2 . Quando una famiglia si apre ad accogliere una nuova creatura, sperimenta nella carne del proprio figlio “la forza rivoluzionaria della tenerezza” e in quella casa risplende un bagliore nuovo non solo per la famiglia, ma per l’intera società.

Aspettare un bambino è una gioia infinita, ha affermato il Parroco don Paolo Zofra, ma per molte donne è anche un motivo di angoscia: c’è chi teme per l’esito della gravidanza, chi attende trepidante degli esami, chi – e sono tante – spera da anni di diventare madre. Un’iniziativa che ogni sta raccogliendo tantissimo consenso.
Tutto è cominciato con l’idea di mettere sotto la protezione del Signore i piccoli che vengono alla luce nel grembo materno.
Io credo nel valore delle benedizioni. Credo sia importante avere un’attenzione da parte nostra per la maternità. È un bel modo per aiutare le madri che decidono di avere un figlio, mettendole nella condizione di sentire la presenza, la protezione e il ben volere di Dio attraverso la Chiesa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...