Gli studenti degli istituti superiori di Ostuni al freddo. Dopo l’appello dei consiglieri comunali della coalizione di centro destra al Presidente della Provincia di Brindisi, Maurizio Bruno, nulla di fatto ancora per gli impianti di riscaldamento delle strutture gestite dall’ente provincia.

Da palazzo di Piazza Santa Teresa, nelle ultime ore, hanno fanno sapere che  tecnici e dirigenti stanno lavorando affinchè gli impianti possano ripartire già entro fine settimana. Intanto gli studenti di Ostuni, sono in aula al freddo, nonostante questo l’attività didattica non è stata stoppata.

Molto critici gli studenti del liceo scientifico Pepe di Ostuni, che vivono una situazione particolare, la scuola di via Tommaso Nobile è infatti da tempo interessata da lavori di ristrutturazione. “La nostra scuola è un cantiere a cielo aperto ed un rischio quotidiano per noi” – ha sottolineato ad Ostuni Notizie il rappresentante d’istituto Simone Comes – “Alcuni laboratori, non posso smaltire le sostanze nocive in maniera sicura. Sarà difficile per gli studenti del Pepe rivedere in funzione l’impianto di riscaldamento prima di febbraio, perché nonostante l’impianto sia stato rinnovato, bisognerà attendere l’esito della gara d’appalto per la gestione e la manutenzione dello stesso”.

Situazione diversa per gli altri istituti della Città Bianca che entro fine settimana dovrebbero ritornare al ‘caldo’.

Nelle prossime ore realizzeremo un video servizio con gli studenti ed i docenti

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...