Riceviamo e pubblichiamo

In un articolo apparso sulla stampa si  riportano le parole del Direttore dell’Istituzione Museo Prof. Enzo Valente  relative alla mia funzione di Direttore scientifico dello stesso Museo:

“Il Prof. Donato Coppola……nonostante l’incarico ricevuto nel 2013, non ha mostrato purtroppo, alcuna forma di collaborazione con il nuovo Consiglio di Amministrazione”.  Ritengo di aver diritto di esprimere il mio punto di vista per queste singolari affermazioni. In primo luogo il nuovo Consiglio diretto dal  Valente non ha mai ritenuto opportuno invitare lo scrivente  che ricopre la carica di direttore scientifico dal 1981 neanche il giorno della presentazione ufficiale dello stesso Consiglio di Amministrazione. Addirittura a distanza forse di due anni non ho mai avuto il piacere di conoscere  almeno uno dei membri del Consiglio stesso. Ricordo solo un primo incontro con il Prof. Valente nel quale non si è assolutamente parlato di organizzazione scientifica o altro, ma ho avuto soltanto “utili consigli” di comportamento per  un rapporto univoco nei riguardi del Presidente dell’Istituzione.

Dopo questa singolare performance autoritaria del Presidente, nulla più, per cui  scopro ora che, dopo essere stato quasi completamente estromesso dal  Museo che rappresenta il frutto di oltre quaranta anni della mia attività scientifica, vengo accusato di scarsa o nulla volontà di collaborazione. Mi piacerebbe sapere  a cosa si riferisce praticamente il Prof. Valente che mai ha richiesto un mio parere e perché abbia effettuato anche le eventuali riunioni dove la mia competenza forse era indispensabile senza mai coinvolgermi.

Prof. Donato Coppola

Docente di Paletnologia, Archeologia della preistoria e Civiltà preclassiche nell’Università Aldo Moro di Bari
Direttore scientifico del  Museo di “Civiltà preclassiche della Murgia meridionale di Ostuni”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...