La Piazzetta di Camerini
La Piazzetta di Camerini

Il primo incontro con la comunità locale si terrà domenica prossima a Villanova e prevede passeggiate a piedi e in bicicletta.

È mirato alla riqualificazione paesaggistica di Camerini il progetto “Derive costiere”, che andrà a breve redatto attraverso il processo di ascolto della cittadinanza che avrà inizio domenica 13 maggio. L’appuntamento con la comunità locale interessata a contribuire all’individuazione degli interventi, è fissato alle ore 16 presso Piazzale della Repubblica di Camerini, da dove si partirà per una passeggiata tematica lungo la costa a piedi e in bicicletta.

L’intento, perseguito dagli assessorati all’ambiente e ai lavori pubblici, in collaborazione con il Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere, è quello di candidare entro il prossimo 8 giugno il progetto “Derive costiere” al bando per la riqualificazione integrata dei paesaggi costieri, indetto da Regione Puglia e finanziato fino a un massimo di 1mln e 300mila euro dal POR 2014/2020 – Asse prioritario VI “Tutela dell’Ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali”.

Saranno ammesse a finanziamento le proposte in grado di contribuire all’attuazione dello scenario strategico del progetto di valorizzazione e riqualificazione integrata della costa, in sintonia con il Piano Paesaggistico Territoriale, fornendo incentivi per fruire del litorale in maniera ecosostenibile. Le proposte progettuali da candidare prevedranno pertanto la realizzazione di interventi di tutela e la salvaguardia delle aree di pregio naturalistico e paesaggistico; interventi di riqualificazione delle aree degradate e riduzione delle superfici impermeabili; interventi di ricostituzione del patrimonio naturale con metodi e tecniche dell’ingegneria naturalistica; interventi di miglioramento della qualità ecologica e paesaggistica degli insediamenti costieri; interventi di potenziamento delle connessioni ecologiche.

Per candidare il progetto non saranno sufficienti interventi e opere, sarà necessario tracciare anche le successive modalità di fruizione, gestione e manutenzione delle aree riqualificate, anche nell’ottica di favorire lo sviluppo sociale, culturale ed economico in funzione del turismo sostenibile e del turismo inclusivo.

Viste le finalità del bando, il tema sul quale l’Amministrazione intende formulare una proposta di candidatura è quello della riqualificazione ambientale e paesaggistica dell’area di Camerini e della fascia costiera di Creta Rossa, lungo il tracciato della pista ciclabile.
«L’approccio partecipativo che si intende attivare – spiegano gli assessori Luigi Nacci (Ambiente) e Francesco Palmisano (Lavori Pubblici) – implicherà il coinvolgimento attivo della comunità locale in tutte le diverse fasi del progetto, dall’individuazione delle criticità e potenzialità dell’area di intervento, all’ideazione degli interventi stessi, prevedendo un insieme di operazioni di verifica dei risultati ottenuti e la programmazione strategica per il loro mantenimento o eventuale aggiustamento. Ci auguriamo si possa avviare un proficuo dialogo sulla definizione della proposta progettuale, l’elemento cardine su cui innestare azioni concrete che migliorino la fruibilità e l’aspetto di una zona costiera densamente frequentata».

Il calendario di incontri con la comunità locale sono dunque i seguenti: domenica 13 maggio, ore 16,00 – Camerini, Piazzale della Repubblica: “Derive costiere”, passeggiate tematiche a piedi e in bicicletta lungo la costa; venerdì 18 maggio, ore 16,00 – Sede GAL “Alto Salento 2020”, via Cattedrale 11: Tavolo di co-progettazione con la comunità locale; venerdì 1 giugno, ore 19,00 – Sala Consiliare del Comune di Ostuni: Presentazione e validazione del progetto mediante sottoscrizione di un documento di condivisione della proposta progettuale.

Guarda Anche