Materiale Sequestrato
Materiale Sequestrato

E’ stato sorpreso con dieci birilli termosaldati di cocaina, nella villa comunale di Ostuni. Nuovo arresto per il 26enne Oscar Marisco, originario di Milano ma residente nella Città Bianca, già noto alle forze dell’ordine per reati in materia di spaccio. Il ragazzo infatti era stato arrestato sul finire dello scorso anno dal personale del Commissariato ostunese per detenzione ai fini di spaccio di cocaina e attualmente per quel fatto era sottoposto all’obbligo di firma, dopo un periodo di carcere cui erano seguiti gli arresti domiciliari in Ostuni.

Lo scorso 2 maggio, sono stati sempre gli agenti del locale commissariato ad ammanettarlo. Marisco è stato sottoposto a perquisizione personale mentre si trovava nella villa. Alla vista degli uomini in divisa il 26enne ha manifestato segni di insofferenza. Dopo diversi tentativi i poliziotti sono riusciti a perquisirlo, trovandogli addosso, nascoste negli slip, 10 dosi di cocaina per un peso complessivo di 5 grammi.

Poi i poliziotti si sono recati presso la sua abitazione, dove è stata trovata anche una dose di marijuana del peso di un grammo. Di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, Giampiero Nascimbeni, Marisco è stato arrestato in regime di domiciliari per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Il gip ha successivamente convalidato l’arresto, ri-sottoponendo il 26enne all’obbligo di presentazione alla Polizia per la firma.

Scelti per te