E’ la Megachile pluto, con un’apertura alare di 6,3 cm

E’ stata riscoperta su un’isola indonesiana l’ape gigante più grande del mondo – la Megachile pluto, chiamata anche ape gigante di Wallace – una specie che si pensava fosse ormai estinta poichè l’ultimo esemplare di questo insetto era stato osservato quasi 40 anni fa.

Da allora l’ape gigante di Wallace, dal nome del naturalista britannico Alfred Russel Wallace che la scoprì sull’isola indonesiana di Bacan nel 1858, aveva fatto perdere le proprie tracce.

Fino al 1981, quando l’entomologo americano Adam Messer aveva osservato alcuni esemplari su tre isole indonesiane e ne aveva studiato il comportamento. Poi, per 38 anni, nessuno aveva più visto l’ape gigante di Wallace.

L’attuale scoperta è stata fatta da un team guidato da Clay Bolt ed Eli Wyman – scrive Newsweek – e finanziato da Global Wildlife Conservation, che ha organizzato una spedizione sull’isola indonesiana di North Moluccas e dopo cinque giorni di pazienti ricerche ha trovato un esemplare femmina che viveva in un nido di termiti su un albero a circa 2,4 metri dal suolo. Le femmine di questa specie possono raggiungere una lunghezza di 3,9 cm con un’apertura alare di circa 6,3 cm.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.