Vittorio Emanuele Parsi e Pino Marchionna a “Un’emozione chiamata libro”, martedì 12 luglio 2022 ore 20.30 Chiostro San Francesco – Ostuni.

Dopo la grande partecipazione e il successo ottenuto alla presentazione del libro della presidente Laura Boldrini, proseguono le attività della rassegna letteraria Un’emozione chiamata libro, ospiti della kermesse saranno il prof. Vittorio Emanuele Parsi che dialogherà con la prof. Annarosa Gallo e Pino Marchionna che dialogherà con Mimmo Turrisi. Due gli appuntamenti che si svolgeranno come sempre nel chiostro di Palazzo San Francesco ad Ostuni. La rassegna Un’emozione chiamata libro è giunta alla sua 26esima edizione ed è organizzata dall’associazione “Una valle di Libri” con il supporto prezioso della Commissione Straordinaria del Comune di Ostuni e dell’Ufficio Cultura.

Vittorio Emanuele Parsi è un politologo, saggista e accademico italiano. Tra le esperienze professionali: professore ordinario di Relazioni Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano e presso l’Università di Lugano, facoltà di Economia; direttore dell’Alta scuola di Economia e Relazioni internazionali (Aseri); editorialista de “Il Sole 24 ore” e “Avvenire”. Il libro del prof. Parsi, Titanic è «Elegante, erudito e ricco di spunti, Parsi racconta le cronache del viaggio tempestoso delle democrazie occidentali, alla ricerca di acque più calme e di venti più dolci» come scrive G. John Ikenberry (Princeton University).

L’Ordine Liberale Internazionale è un progetto che intendeva armonizzare la sovranità statale e l’economia di mercato, attraverso la promozione della democrazia liberale all’interno e il sostegno alla cooperazione economica e commerciale sul piano internazionale. A partire dagli anni ’80 del secolo scorso, l’OLI è stato dirottato e il potere del mercato ha offuscato la forza della democrazia. L’obiettivo di proteggere le società nazionali dagli shock costituiti dalle guerre e dalle crisi finanziarie si è ribaltato nella difesa fanatica del mercato globale dalle pressioni sociali. Lo squilibrio causato dalla pandemia, il riscaldamento globale, la dilagante disuguaglianza, l’ascesa delle potenze autoritarie, il dramma delle migrazioni e la perdurante minaccia terroristica, sono sfide che possiamo vincere solo a condizione di trovare un diverso equilibrio tra cooperazione e competizione, per rendere solide, inclusive, eque e attraenti le nostre democrazie di mercato. Con il presente volume, Parsi ha ricevuto il “Premio Margutta – La Via delle Arti 2022 Vincitore Sezione Letteratura”.

Pino Marchionna dopo aver ricevuto l’ALLORO AWARD, arriva ad Ostuni per presentare il suo libro “La provvigione del diavolo”. Nel 1991, l’ex sindaco di Brindisi Giuseppe Marchionna ha compiuto il gesto coraggioso di accogliere migliaia di rifugiati albanesi nonostante il divieto del governo italiano.

La determinazione di Giuseppe nel superare gli ostacoli e fare del bene, insieme alle azioni generose dei cittadini di Brindisi, che hanno aperto i loro ristoranti e le loro panetterie nel cuore della notte e hanno accolto questi rifugiati nelle loro case, hanno ispirato questo Festival.

Siamo convinti che, piuttosto che prendercela con i funzionari governativi e i loro ordini, dobbiamo celebrare il meglio di noi. Giuseppe e la gente di Brindisi hanno dato l’esempio a tutti noi.

Il 26 marzo 2017 Giuseppe ha ricevuto la cittadinanza onoraria dalla città di Valona (Albania) con la seguente motivazione: “per aver innescato e avviato la grande gara di solidarietà e di sostegno materiale offerta dalla Città di Brindisi ai nostri concittadini durante il grande esodo del marzo 1991”.