“Un respiro senza affanno”

Ostuni
Ostuni
Volantino Spazio Conad Mesagne

Sabato 14 maggio alle 19,00 presso la Chiesa dello Spirito Santo di Ostuni si terrà l’evento “Un respiro senza affanno”.

La poeta Mara Venuto presenterà il suo libro “La lingua della città” in dialogo con la prof. Milena D’Amore con la partecipazione alla chitarra del cantautore Michele Mancone.

Mara Venuto è nata a Taranto, vive a Ostuni. Tra le sue pubblicazioni: i monologhi teatrali Leggimi nei pensieri (2008) e The Monster (2015, testo finalista al Mario Fratti Award 2014 di New York per la drammaturgia italiana); le raccolte poetiche Gli impermeabili (2016, menzione di merito al Premio internazionale Piero Alinari 2014) e Questa polvere la sparge il vento (2019, opera segnalata al Premio Bologna in Lettere 2018 – Sezione Raccolta inedita di poesie; menzione speciale al Premio Internazionale di Poesia Don Luigi Di Liegro 2020 – Sezione Raccolta edita di poesie); La lingua della città (2021, opera finalista al Premio Bologna in Lettere 2020 – Sezione Raccolta inedita di poesie). È inclusa in una trilogia di monografie dedicate alla poesia italiana femminile contemporanea (Macabor Editore, 2017); in un volume critico sulla poesia delle donne in Puglia, a cura di Daniele Giancane (Tabula Fati, 2022); in una ricognizione critica della poesia a Taranto dai primi del Novecento ad oggi (Macabor Editore, 2022).
È stata ospite di numerosi Festival internazionali di Poesia in Italia e all’estero, tra cui il IX Festival di Poesia Slava a Varsavia nel 2016 e il XV Festival Trirema e poezisë Joniane a Saranda (Albania) nel 2021.

Suoi testi e corti teatrali su tematiche sociali – tra cui: The Monster; Gli Eroi; Faith; N.N.; Gli Argini di Spoon River – sono stati premiati in ambito nazionale e internazionale e rappresentati con successo di pubblico e critica. Ha curato e pubblicato numerosi altri volumi, tra cui un ciclo di pubblicazioni al femminile. Sue poesie sono state tradotte e pubblicate in sette lingue: polacco, inglese, russo, hindi, albanese, spagnolo, cinese. La sua raccolta inedita di poesie Vora è menzione d’onore al Premio Lorenzo Montano 2021; finalista al Premio di Letteratura Contemporanea Bologna in Lettere 2022; seconda classificata al III Premio Letterario nazionale Gianmario Lucini 2022.

L’iniziativa è promossa dal MEIC (Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale) – gruppo di Ostuni, in collaborazione con l’Associazione culturale “Città Viva”, la Casa de la Poésie “El Cactus”, la Biblioteca diocesana “R. Ferrigno” e l’UniTre di Ostuni.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it