Teatro Madre Festival 2022 Ostuni: il programma degli eventi di Agosto

anfiteatro santa maria dagnano ostuni
Volantino Spazio Conad Mesagne

Teatro Madre Festival è pronto ad accogliere fino al 15 agosto il pubblico pugliese al Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano con altri 10 appuntamenti tra cui un concerto all’alba

La V edizione di Teatro Madre Festival è al giro di boa: inaugurato lo scorso 15 luglio, il festival di teatro e musica del Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano di Ostuni continua la sua intensa corsa che terminerà il 15 agosto, con quello che oramai è divenuto un appuntamento attesissimo dell’estate, il concerto all’alba.

Numeroso il pubblico, trasversale per età e interessi, che ha riempito, fino a questo momento, l’anfiteatro del parco che volge lo sguardo al mare. L’equilibrio perfetto tra natura, spettacolo dal vivo, musica, atmosfera rilassante e attività per i piccoli, è stato la chiave del successo di questa edizione che ancora promette grandi nomi e emozioni.

Il prossimo appuntamento è per mercoledì 3 agosto, quando alle ore 21.00, sul palco di Teatro Madre, salirà il grande comico Max Pisu in “Affetti instabili”, uno spettacolo che farà pensare ma soprattutto ridere; mentre alle 23.15 il piccolo anfiteatro di paglia della Mezzanotte al Parco accoglierà le note di Brancaleone Project, il trio strumentale di Giorgio Distante, Rocco Nigro e Giuseppe Spedicato, e il loro live “Gradisca” sulle suggestioni del cinema di Fellini e Nino Rota.

Venerdì 5 agosto, grande ritorno a Teatro Madre: Rita Pelusio, tra le voci più originali dell’arte comica contemporanea, presenterà il suo nuovissimo spettacolo “La Felicità di Emma” che affronta, con coraggiosa delicatezza, il tema difficile del fine vita, per la regia di Enrico Messina. A seguire, alle 23.15, per Mezzanotte al Parco, Musica ad Onde Corte il concerto di Antongiulio Galeandro che con la sua fisarmonica e le sue installazioni accompagnerà il pubblico dentro al tempo della radio, a cavallo tra il mondo dove ora è buio e quello dove ora è giorno.

Sabato 6 agosto, serata dedicata alle famiglie con Claudio Milani, una delle figure più rappresentative del teatro ragazzi italiano, che porterà in scena, con estrema delicatezza, le paure tipiche dei bambini, con lo spettacolo “BU!”.

La notte di San Lorenzo, mercoledì 10 agosto, verrà celebrata con un doppio appuntamento: alle 21 “Gnut in concerto”, una tra le migliori, più poetiche e interessanti voci del cantautorato contemporaneo. A seguire, alle 23.15, nell’anfiteatro di paglia della mezzanotte, il teatro adulti con “Fiori del deserto” di Kuziba Teatro, un viaggio narrato nella spiritualità mediterranea e della nostra terra di Puglia degli eremiti Scalzi e di Giovanni da Matera, vero e proprio Francesco del Sud.

Venerdì 12 e domenica 14 agosto, in programma due spettacoli per un pubblico trasversale e senza età. Il primo è un appuntamento internazionale: dalla Svizzera la Compagnia Baccalà incanterà grandi e piccini con “PSS PSS”, un pluripremiato, unico, incantevole, virtuoso e molto divertente spettacolo di circo contemporaneo. Domenica 14 agosto, sarà la volta di Roberto Abbiati e Leonardo Capuano, con il loro strepitoso PASTICCERI, uno spettacolo esilarante, profumato e a prova di dolci!

Lunedì 15 Agosto (h.4.45), in un momento di eccezionale congiunzione tra arte e natura, quando Aurora apre il giorno sorgendo dal mare proprio di fronte al pubblico dell’Anfiteatro, i tarantini Yaràkä, Virginia Pavone, Gianni Sciambarruto, Simone Carrino, saluteranno questa V edizione di Teatro Madre Festival con un viaggio musicale che scava tra i suoni dei primordi delle culture del mondo e mescola la matrice ritmica africana con le sonorità mediterranee e del Sud Italia.

Teatro Madre Festival è anche un’articolata proposta di giochi e animazioni per i più piccoli, per trascorrere il pomeriggio in attesa che vadano in scena gli spettacoli tout public, tra la costruzione di aquiloni del Circolo Arci “Mariella Leo di Crispiano” e le improvvisazioni musicali e teatrali curate da Armamaxa Teatro. Confermato il servizio di babysitting per gli spettacoli rivolti al pubblico adulto e le immancabili visite guidate gratuite, a cura di Pamela Viaggi di Ostuni, alla Grotta in cui è stata rinvenuta la ‘Madre’ di Ostuni e altre due sepolture preistoriche. Ad accogliere il pubblico, ogni sera, le selezioni musicali di Giovanni Calella e le originali e creative proposte culinarie di Raparossa Cucina Naturale.

Teatro Madre, con la direzione artistica di Enrico Messina e Daria Paoletta, è ideato e realizzato da Armamaxa/PagineBiancheTeatro, insieme al Museo Civico di Ostuni, promotore del festival, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese e il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Ostuni.

Per maggiori info e dettagli sugli spettacoli: www.paginebiancheteatro.it

Botteghino e info utili

Gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.00. Gli spettacoli della sezione Mezzanotte al Parco avranno inizio alle ore 23.15. Il concerto all’alba avrà inizio alle ore 4.45

Tutti gli eventi si svolgeranno nello spazio aperto dell’Anfiteatro del Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano e dell’Anfiteatro di Paglia (per gli spettacoli di Mezzanotte al Parco). La prenotazione è obbligatoria al +39 389 265 6069. In alternativa sarà possibile acquistare i biglietti su vivaticket.it