Si è conclusa la seconda edizione del “Trofeo Città Bianca di Ostuni”: Ecco i vincitori.

Volantino Spazio Conad Mesagne

Inaugurata nella città di Ostuni, lo scorso venerdì 31 agosto 2018, e conclusasi nella serata di domenica 2 settembre 2018, anche quest’anno, con la seconda edizione del “Trofeo Città Bianca di Ostuni”, si è dato vita ad un evento di altissima qualità, alla quale è corrisposta una notevole presenza di pubblico. Un’importante soddisfazione per Ruggero Cairo, presidente dall’associazione artistico – culturale “Espressioni d’Arte”, che ha curato l’organizzazione di un evento che ha fatto registrare un grandissimo successo.

La serata di inaugurazione ha visto le esibizioni dal vivo del gruppo folk “Le Radici del Sud” e dei cantanti Lucrezia Pacifico e Rosario Bruno. Sul palco, inoltre, il presidente di Espressioni D’Arte, Ruggero Cairo, e gli esponenti dell’amministrazione comunale e della Pro Loco. La serata è stata trasmessa in diretta su Radiostuni.

La commissione giudicatrice, quest’anno, ha visto la presenza di due professori Universitari provenienti dalla accademia delle belle arti di Brera e Bologna e di un docente D.I.D. della FIAF:

· Prof. ENRICO MANELLI;

· Prof. ENRICO MULAZZANI;

· Dott. RAIMONDO MUSOLINO (Commissione Giudicatrice Premio).

Le opere vincitrici sono:

Settore Pittura:

1° premio: “ I TESORI DEL MEDITERRANEO” di Leorigildo Camassa.

· Buona soluzione pittorica con rimandi creativi al tema del mediterraneo.

2° premio: “SULLA VIA DEL DOMANI” di Angela Lerede.

· Buona dinamicità pittorica con uso di colori tipicamente mediterranei.

3° premio: “NEL PROFONDO” di Stella Nacci.

· Profondo evocativo nella sua essenzialità pittorica.

Settore Fotografia:

1° premio: “LE STELLE” di Luciano Comes.

· La fotografia dilatata nel tempo che ritorna attimo e diventa rappresentazione di luogo e terra.

2° premio: “COLORI E SAPORI” di Giuseppe Valente.

· L’immagine è cromaticamente variegata per raffigurare i prodotti mediterranei in una composizione ordinatamente confusa.

3° premio: “SEMZA UNA META” di Giuseppe La Penna.

· Il bianco nero nella sua classicità evidenzia un dinamismo che richiama la forza del mare e il lavoro dell’uomo.

Settore Scultura/Installazione:

1° premio: “MEDITERRANEO” di Miriam Duque.

· Installazioni su rimandi e frammenti di ipotesi, pensieri su pagine di un’altra realtà precaria.

Settore grafica

1° premio: “TEMPESTA ONIRICA” di Giuseppe La Penna.

· Attraverso una elaborazione grafica in bianco e nero con elementi sovrapposti l’autore ha ben rappresentato la tematica.

2° premio: “IL SONNO DEGLI DEI” di Katya Abbrescia.

· Lettura in chiave grafica di figure mitologiche interpretate attraverso la tecnica di china e foglia oro.

Menzione a Massimiliano Caroppo con “MEDITERRANEO, LA PORTA DEI SOGNI TRADITI”.

· Buona esecuzione pittorica con rimando al tema del mediterraneo.

Menzione di merito a Valeria Vacchi con “CIELO E MARE”.

· Amore del colore della terra che ha rappresentato.

Menzione a Angelo Lotti con l’opera scultorea “VASSOIO CON FRISE VINO E FRUTTA”

· Lettura plastica con elementi tipici dai sapori mediterranei.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it