Si è conclusa con un grande successo di pubblico in Villa Comunale fra le oltre sessanta postazioni di espositori la settima edizione autunnale di Hortus Ostuni

Si è conclusa con con un grande successo di pubblico in Villa Comunale fra le oltre sessanta postazioni di espositori la settima edizione autunnale di Hortus Ostuni, svoltasi sabato e domenica presso la Villa Comunale “Sandro Pertini”. Un’edizione che soddisfa pienamente l’Associazione di promozione sociale Puglia Hortus e il Comune di Ostuni per i risultati raggiunti

“È stato tutto fantastico. Siamo riusciti a richiamare un pubblico numeroso e di qualità proveniente da tutta la nostra Regione. Il mondo del florovivaismo senza dubbio raccoglie in sé grandi valori che toccano molte situazioni della vita quotidiana di ogni persona anche per questo riesce a polarizzare l’interesse non soltanto degli esperti o degli appassionati”, spiega Pierangelo Argentieri, Presidente di Puglia Hortus che poi aggiunge “Mi preme esprimere un ringraziamento a tutti gli attori di questo successo e in primis al Comune di Ostuni che continua a credere al progetto da così tanti anni”.

A rappresentare l’Ente ospitante in questi giorni è stata la commissaria Maria Antonietta Silvana Madaro la quale ha sottolineato alla conferenza di apertura che “Il tema del verde e dell’ambiente è sempre di strettissima attualità e anche grazie ad eventi come Hortus Ostuni che sta crescendo sempre di più la sensibilità verso la salvaguardia della natura”. L’inaugurazione si è svolta alla presenza delle autorità cittadine, delle scuole e delle associazioni a conferma della grande capacità di coinvolgimento messa in campo dagli organizzatori. Gli espositori, provenienti da tutta Italia e distribuiti nei vari spazi della Villa Comunale, sono stati al centro di una mostra mercato impreziosita da una serie di approfondimenti tematici sviluppati da esperti e docenti. I laboratori, dalla didattica per bambini alla colorazione naturale dei tessuti all’autoproduzione dei latticini, sono stati particolarmente apprezzati dai visitatori. Ma non sono mancate mostre pomologiche, di antiche varietà e di natura illustrata che hanno abbracciato tutti i temi di questa settima edizione autunnale di Hortus Ostuni.

Oltre ad Enti quali il Gal Alto Salento e i maggiori parchi pugliesi sono stati presenti ad Ostuni le associazioni Slow Food Puglia, A.DI.P.A Puglia, Associazione per la Diffusione di Piante Amatori; AIPC, Associazione Italiana Piante Carnivore, Sez. Basilicata; A.P.A.C., Associazione Pugliese Avicoltori e Colombofili, con la loro Mostra permanente; Associazione Bonsai Valle D’Itria; Associazione Profeta, Gruppo Fortis di Brindisi; Autoctoni, Gruppo Informale. Rimboschimento di Comunità; Scambiamo Talee; Progetto di Educazione ‘Ci vediamo da Sam’ di Ostuni. Questa edizione si è anche aperta ai rapporti internazionali ospitando una delegazione dell’isola maltese di Gozo capeggiata dal sindaco di Xaghra, Christian Zammit.

“A tutti gli appassionati del giardinaggio e del verde diamo appuntamento alla prossima edizione primaverile in programma nel mese di maggio”, conclude il Presidente di Puglia Hortus Pierangelo Argentieri.

Comunicato Stampa Hortus Puglia