Continuano gli eventi della VI Edizione del “Festival della Cooperazione Internazionale”.

Un evento che quest’anno, tratterà la tematica chiave delle “Energie mediterranee per fare Pace”.

Dopo la presentazione della mostra di Marcello Carrozzo, fotoreporter, sui migranti del Mediterraneo: “ITACA SEMPRE”, il 24 Ottobre, alle ore 18.00, ad Ostuni, presso il Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale, in Via Cattedrale 15, si svolgerà l’evento “L’umanità in transito nell’arte di Mira Agdal” un incontro-dibattito con la pittrice Mira Agdal, una europea che vive a Tunisi e che ha riflettuto con alcuni quadri (Exodus) su quel che accade, nel rapporto tra cattolici e musulmani, con l’arrivo dei migranti dal Mediterraneo; con altre tele (After season), invece, l’artista ha voluto mostrare cosa ci possono segnalare gli impianti e le attrezzature turistiche ormai vuote e solitarie. Una visione diversa e nuova per i paesi turistici, che incrociando lo sguardo pittorico di Mira Agdal possono porsi delle domande di senso critico.

L’incontro, sarà moderato da Luca Palazzo, presidente Luzzart APS e Briciole APS.
INTERVERRANNO
Mira Agdal, pittrice;
Luca Taurino, esperto in flussi migratori;
Giuseppe Scandone, esperto ambientale.
CON LA PARTECIPAZIONE DI
Michele Conte, presidente Istituzione Museo;
Caterina Nacci, referente gruppo AIFO Ostuni;
Francesco Cavallo, coordinatore AIFO Puglia;
Francesco Colizzi, coordinatore del Festival.