Palma
Palma
Volantino Spazio Conad Mesagne

Le ragioni del “Sì” e le ragioni del “No” venerdì sera a Librinfaccia: “Figli destituenti” dell’avv. Giuseppe Palma, ore 20,30 Chiostro San Francesco.

Un libretto di diritto costituzionale, scritto all’indomani dell’approvazione in seconda lettura in Senato della riforma costituzionale. Non mancherà il confronto sui quesiti referendarik. Difatti, l’autore dialogherà con il Sen.  S. Tomaselli  (per il “Sì”), Capogruppo Pd X Commissione Industria, Commercio e Turismo del Senato della Repubblica, e l’on. F. P. Sisto (per il “No”), Presidente I Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati.

Renziexit o l’Italia “cambia verso”? Librinfaccia accende il dibattito nell’agone politico locale, spesso fin troppo concentrato sullo “strapaese”. Infatti, da venerdì prossimo fino ai giorni del referendum l’organizzazione culturale Librinfaccia garantisce incontri e dibattiti sui quesiti referendari, sulla funzione dei partiti e sulle questioni sociali che il “Paese” affronterà dopo la pausa estiva.

Scopriremo, condividendo, che, il referendum del prossimo novembre coinvolge le nostre comunità più di quando si pensi. Passeremo dai semplici slogan “Renzi si Renzi no” a ragionare su scenari economici, politici e sociali a noi molto prossimi. Capire,  conoscere e interpretare le evoluzioni costituzionali e istituzionali del nostro Paese al fine di diventare cittadi consapevoli.

Appuntamento a venerdì 19 agosto alle ore 20,30 nel Chiostro San Francesco con Giuseppe Palma e il suo “Figli destituenti”.

L’evento in collaborazione con Ostuni Notizie, media partner dell’evento, sarà in diretta sui social #Librinfaccia #FigliDestituenti #Palma #Referendum

L’autore: Giuseppe PALMA è nato ad Ostuni nel novembre del 1978. Laureato in giurisprudenza all’Università di Lecce, nel 2008 diventa avvocato. Dal 2009 esercita la professione forense come collaboratore di studio in uno studio legale di Milano. Finora ha scritto 19 tra libri e papers: diritto costituzionale, diritto dell’Unione Europea, diritto pubblico dell’economia, storia del diritto moderno e contemporaneo, storia moderna e contemporanea, letteratura italiana, oltre ad alcuni racconti (narrativa).

Continua a leggere su OstuniNotizie.it