In questo lavoro teatrale l’autore, con la sua consueta sensibilità, dà voce ai tanti personaggi che la tradizione colloca ai margini del presepe. Ognuno di loro, in brevi monologhi, si confronterà con la lieta notizia della nascita del Bambinello, accompagnati dalle note delle tradizioni popolari natalizie di diverse regioni italiane. Lo spettatore si troverà coinvolto anch’egli in questo viaggio collettivo verso Bethlehem che da secoli ci accompagna verso il Natale.

L’evento è promosso dall’Arciconfraternita del Carmine, dal gruppo MEIC (Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale) di Ostuni, dalla Cooperativa Gaia Environmental Tours, dal periodico “Il Monte del Carmelo”, dai gruppi locali dell’AIMC e dell’UCIIM.