Caterina Andriola -

È uscito il terzo libro di Caterina Andriola: “Le sette di pomeriggio. Dal borgo alla campagna”, edito da GpM edizioni.

La prefazione è a cura del prof. Lorenzo Cirasino – già sindaco della Città Bianca dal 1994 al 2002, poeta dialettale ostunese e attuale presidente dell’UniTre di Ostuni -, mentre la postfazione è firmata dall’avvocato Giuseppe Palma, giurista, saggista e poeta.

Un esperimento letterario con cui Caterina Andriola unisce Poesia e Saggistica. Nella prima parte trentatré sue poesie inedite; in appendice un suo saggio breve su “Dante e gli Speziali”, il secondo contributo letterario che Andriola ha voluto offrire al suo territorio – Ostuni – con Dante Alighieri come protagonista principale, sempre in occasione del Settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta (1321-2021).

La Natura – tra “il borgo medievale / e la vasta campagna” – è il tema centrale delle trentatré poesie inedite di Caterina, Natura che ritroviamo anche in Dante Alighieri, iscritto nella Firenze di fine Duecento all’ordine  dei medici e degli speziali e dunque molto vicino alla sensibilità che scaturisce dalla perfetta armonia tra corpo, mente e anima. Nel saggio breve che troviamo in appendice al libro (“Dante e gli Speziali”) l’autrice analizza proprio questo aspetto, utile a comprendere con una chiave di lettura atipica la figura del Sommo Poeta in occasione delle celebrazioni del 700° anniversario della morte.

Leggi anche  Nel "Dantedì" esce “Lecturae Dantis. Dal Medioevo ai giorni nostri” di Caterina Andriola

Il libro è uscito oggi in edizione cartacea (nei prossimi giorni uscirà anche in formato e-book). Per acquistare l’edizione cartacea è possibile farlo sin da oggi su Amazon.