1659618347959 ostuni
Volantino Spazio Conad Mesagne

Non si ferma l’impegno degli attivisti dell’associazione Plastic free che giovedi 18 agosto alle ore 18:00 ad Ostuni, in collaborazione con PugliaZon e col supporto del ristorante Il Pinzimonio si riuniranno in via G. Tanzarella Vitale con l’intento di rimuovere i mozziconi di sigaretta abbandonati nel centro storico della città bianca.

È un attimo, nella testa, in cui parte il comando che fa schioccare le dita e lanciare la sigaretta giù dal balcone, per strada, al parco. Inizia così, superficialmente, il viaggio di milioni di mozziconi che ogni giorno avvelenano la Terra. I tragitti sono dei più disparati: si arenano nei canali di scolo delle città, intasandoli e causando allagamenti. Le cicche che defluiscono nelle fogne arrivano poi nei fiumi, e dai fiumi ai mari. Ancora, tra indice e pollice c’è chi nasconde i mozziconi di sigaretta sotto la sabbia. Anche in quel caso, finiranno presto in mare.

Ogni anno 4.500 miliardi di mozziconi di sigaretta finiscono nell’ambiente, di questi 14 miliardi se ne contano solo in Italia, mentre nel Mediterraneo rappresentano il 40% dei rifiuti complessivi.

I mozziconi contengono oltre 4.000 sostanze chimiche, molte delle quali sono tossiche e cancerogene, compresi arsenico, formaldeide, ammoniaca, acido cianidrico e nicotina. Queste tossine danneggiano gravemente gli ecosistemi marini.

Si stima che circa il 65% dei fumatori non smaltisca correttamente i mozziconi delle sigarette , così oggi una gran quantità di essi invade fiumi, coste e spiagge, finendo in mare. Scambiati per cibo, vengono inghiottiti da uccelli, pesci, tartarughe e altri animali marini, che possono arrivare anche a morire a causa di avvelenamento da tossine o soffocamento.

“In questa occasione, il nostro impegno sarà rivolto alla rimozione dei mozziconi – dichiara Luigi Antelmi referente Plastic Free – al fine di sensibilizzare partecipanti e passanti a cambiare l’abitudine dei fumatori esortandoli a conferire correttamente questo rifiuto che rappresenta un danno consistente per l’ecosistema”.

Per partecipare basta munirsi di guanti o pinze ed iscriversi al link: https://www.plasticfreeonlus.it/eventi/2121/18-ago-ostuni

Continua a leggere su OstuniNotizie.it