Il museo di Ostuni “apre ai crocieristi” assicurata l’apertura straordinaria il lunedì pomeriggio

ostuni Centro Storico
ostuni Centro Storico
Volantino Spazio Conad Mesagne

Il Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale di Ostuni apre anche il lunedì pomeriggio,  giornata che finora prevedeva la chiusura settimanale.

Questa iniziativa è stata presa per permettere ai crocieristi della MSC Crociere che ogni lunedì arrivano a Brindisi di poter visitare il Museo di Ostuni. Nel pomeriggio, infatti, è prevista una escursione a Ostuni e, come evidenzia il presidente dell’Istituzione Museo avv. Michele Conte, si è ritenuto doveroso attrezzarsi con una sforzo organizzativo per rendere possibile questa apertura straordinaria.

I tempi stretti della escursione non rendono possibile anche la visita al Parco Archeologico di Santa Maria d’Agnano; ma già la possibilità di visitare il Museo, ubicato nel Centro Storico e quindi proprio sul percorso degli escursionisti, contribuisce ad arricchire l’offerta culturale che Ostuni è in grado di garantire.

Ciò anche in prospettiva dell’esposizione al pubblico del reperto originale “Ostuni 1”, il cui allestimento, curato dal prof. Donato Coppola, è in avanzato stato di realizzazione.

Al momento nel Museo in via Cattedrale, presso la Chiesa delle Monacelle, è comunque visionabile, tra l’altro, il calco del reperto:  la “Donna di Ostuni”, che si potrebbe definire “la madre più antica del mondo”. E’ questa, infatti, una scoperta eccezionale e unica nel suo genere: una donna incinta morta circa 25.000 anni fa, i cui resti sono stati ritrovati in ottimo stato di conservazione, con il feto pressoché intatto.

 

 

 

Continua a leggere su OstuniNotizie.it