A giugno 2019 il mercato delle automobili è andato incontro ad una leggera battuta d’arresto.

Precisamente, rispetto all’anno precedente, sono calate del 2,08% le immatricolazioni di auto nuove rispetto al giugno 2018. Per quanto riguarda le vetture usate, se l’anno scorso a giugno si erano registrati 360.298 passaggi di proprietà, quest’anno sono stati 322.692.
Il trend positivo viene mantenuto unicamente dalle vetture elettriche, che continuano a mantenere un dato positivo per quanto riguarda il successo riscosso presso gli automobilisti italiani. Questa tipologia, infatti, è aumentata del 139%.
D’altro canto, curiosamente, aumentano anche le vetture opposte, ovvero quelle con un alto numero di emissioni. In questo settore di mercato, c’è stato un incremento notevole delle vendite che ha fatto segnare un +87%.
Una delle conseguenze “positive” del calo dell’attuale stagnazione del mercato a quattro ruote, è la maggiore disponibilità e opportunità per il mercato dell’usato, che si traduce nella possibilità di beneficiare di più offerte collegate all’acquisto della vettura di seconda mano.

Specialmente nel periodo estivo ci sono sempre più promozioni ed occasioni che vale la pena tenere d’occhio per chi ha intenzione di acquistare una vettura usata.
Oltre al fattore prezzo, però, è bene fare attenzione anche a rivolgersi a professionisti del settore, con l’obiettivo di effettuare una compravendita di veicolo affidabile e garantito.
Tra questi spicca ad esempio brumbrum, sempre più player di riferimento per la vendita di auto usate.

Il loro usato infatti è garantito, grazie a numerosi test che certificano lo stato di qualità dell’auto nel tempo ed i km effettuati.

Tornando ai dati del mercato automobilistico a giugno vale la pena analizzare i numeri fatti registrare dai modelli nello specifico. Nel mese di giugno, al primo posto di questa classifica troviamo le vetture FCA. Prima su tutte la Fiat Panda che rimane ai vertici delle automobili più vendute in Italia da anni. Subito dopo troviamo il SUV Jeep Renegade e la Renault Clio.
Al quarto posto c’è la Lancia Ypsilon, ma molto interessante risulta il quinto posto, occupato dalla Dacia Duster, che ha registrato un aumento decisivo rispetto al passato.

Per quanto riguarda invece i brand, al primo posto si posiziona chiaramente la Fiat, che continua ad essere leader del mercato italiano. Sul podio, al secondo e terzo e posto, Volkswagen e Renault seguite dalla Ford.
Non ci sono dunque grandi rivoluzioni sotto questo punto di vista, con gli automobilisti che continuano ad affidarsi alle case storiche.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.