Liberi professionisti: come gestire al meglio auto-organizzazione e momenti di stress
Liberi professionisti: come gestire al meglio auto-organizzazione e momenti di stress
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

I nuovi scenari economici, uniti alle maggiori opportunità disponibili per mettersi in proprio, hanno spinto negli ultimi anni molti giovani e meno giovani a percorrere la carriera di liberi professionisti.

Il vantaggio di mettersi in proprio è in primis poter scegliere e gestire come organizzare al meglio il proprio lavoro, con la possibilità di potere generare guadagni interessanti attraverso il proprio know-how e le capacità commerciali.

Lavorare in proprio non è ovviamente tutto rose e fiori: buona parte dei settori professionali risentono della forte concorrenza, per questo vanno trovate idee e progetti in grado di fare emergere e attirare commesse e clienti sempre nuovi. Il tutto accompagnato da momenti di stress psicofisico e necessità di saper organizzare al meglio, e in totale autonomia, gli oneri che l’apertura di una Partita Iva comporta.

Far quadrare i conti, aumentare i guadagni, gestire ogni genere di problematica, sono possibili fonti di preoccupazione e di difficoltà che chi lavora come libero professionista vive quotidianamente.

Sono 3,8 milioni in Italia i freelance che devono cercare di gestire al meglio l’attività senza soccombere tra stress, problemi e preoccupazioni.

Tra i tanti consigli utili per i freelance, il primo è gestire la propria attività grazie all’utilizzo della tecnologia e del web, soprattutto per gli aspetti più rognosi.

Si pensi alla necessità di emettere e conservare le fatture, ma anche, come si legge dalla guida per freelance di Fatture in Cloud, di calcolare e gestire la ritenuta d’acconto. Per far fronte facilmente a queste incombenze burocratiche e fiscali, il software creato proprio da Fatture in Cloud è una soluzione molto efficace.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Basterà infatti una connessione a internet per accedere al vostro account da computer, Tablet o telefono cellulare, e tenere tutta la vostra amministrazione sotto controllo, da qualsiasi luogo e in modo veloce.

Un secondo consiglio utile è quello di organizzare gli orari di lavoro, provando a separare in modo definito i momenti della giornata dedicati al business, per dosare e canalizzare meglio le energie.

Lavorare troppo e in qualsiasi orario della giornata è fonte di elevato stress, soprattutto per chi lavora da casa. Non bisogna strafare in nome del “più si lavora più si guadagna”, perché se è vero che il fatturato dipende dal rapporto con i clienti e i fornitori, bisogna ricordarsi che gli aspetti più importanti della vostra vita sono legati ai rapporti con amici e familiari.

Terzo e ultimo consiglio: dite di no. Non a tutto, ovviamente, ma siate consapevoli di quanto carico di lavoro potete gestire mantenendo alta la qualità, non solo del servizio fornito, ma anche del vostro tempo.

POTRESTI ESSERTI PERSO...