Inaugurato l’Ex-Macello ad Ostuni che diventa un centro polifunzionale per l’accoglienza turistica

Nuova veste e nuovi servizi all’interno dell’ex macello di Ostuni. L’immobile, di proprietà del comune e che risale al 1800, è stato ristrutturato interamente dal Gal Alto Salento. Chiuso per diversi anni, ora la struttura diverrà un centro polifunzionale per l’accoglienza turistica di una vasta area della provincia di Brindisi. Coloro i quali arriveranno nella Città bianca potranno trovare un punto di riferimento importante, prima di addentrarsi tra i tesori dell’Alto Salento:  dalle eccellenze enogastronomiche di Ceglie Messapica, ai prodotti tipici di San Michele Salentino, gli habitat naturali Torre Guaceto e del parco Dune Costiere, i centri di San Vito e Villa Castelli o le masserie di lusso e le aree archeologiche del fasanese. Tra i punti di forza del progetto di ristrutturazione finanziato dal Gal Alto Salento, la posizione strategica dove è situato l’ex macello, lungo l’ex SS 16 che taglia la Via Traiana e congiunge Ostuni a Fasano e tra la zona costiera e la strada statale 379.

I Particolari nel Video Servizio di Francesco Roma

POTRESTI ESSERTI PERSO: