foto Parco BIT 2016 ok1
foto Parco BIT 2016 ok1
Pubblicità
Pubblicità

Premiato il Parco Regionale delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo

Ambiente, sostenibilità, sport come stile di vita, benessere, innovazione tecnologica e cicloturismo: sono le principali parole chiave del nuovo turismo sostenibile. E in base a questi e ad altri parametri Legambiente ha assegnato gli Oscar dell’ecoturismo 2016 a 4 Parchi nazionali, 4 Parchi regionali, 1 Area marina protetta e a 26 strutture ricettive affiliate all’etichetta Legambiente Turismo. Il premio è stato assegnato durante la tavola rotonda sui nuovi turismi ambientali che si è tenuta oggi alla Bit di Milano nello Stand della Regione Marche.

Il Parco Regionale delle Dune costiere ha ottenuto l’Oscar dell’Ecoturismo come migliore esperienza collettiva per il coinvolgimento delle realtà turistico ricettive e produttive nella creazione di attività di turismo sostenibile, nella motivazione del Premio si evidenzia “l’aver realizzato un eccellente percorso di qualificazione e formazione della rete turistica presente nell’area del Parco che si è tradotto in un diffuso miglioramento della qualità territoriale”.

A ricevere questo prestigioso riconoscimento dalle mani di Sebastiano Venneri, Presidente Vivilitalia e Angelo Gentili, Responsabile turismo Legambiente, il Presidente del Parco Vincenzo Lavarra e il Direttore Gianfranco Ciola. Ha partecipato all’incontro Francesco Palumbo, direttore Generale Turismo del Ministero dei Beni Ambientali, Culturali e del Turismo.

Per il Presidente Lavarra “questo Premio è il riconoscimento al lavoro svolto in questi anni per costruire e consolidare una rete di oltre 40 operatori turistici e agricoli certificati con il Marchio del Parco e della Carta Europea del Turismo Sostenibile. Aziende che hanno scelto di fare impresa nel rispetto dei fini istitutivi del Parco attraverso l’agricoltura biologica, l’ospitalità sostenibile, i servizi di fruizione Parco a basso impatto ambientale, l’integrazione tra beni ambientali e culturali.