Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Nella Città Bianca tutto esaurito in attesa del “Nuovo Anno”.

Il trend dei flussi turistici, nella città di Ostuni per gli ultimi giorni del 2015, è confermato, anche quest’anno: strutture piene a Capodanno, occupazione che supera di poco il 50% a Natale. Non mancano però, le eccezioni positive, con alberghi sulla costa che hanno fatto registrare numeri importanti, anche, per il 25 dicembre. Capodanno 2016, però – a detta di molti operatori – sarà ricordato come l’anno del “mordi e fuggi”. Numerose infatti sono le richieste giunte per alberghi, b&b e case vacanze solo per una notte: «La domanda per soggiorni durante il periodo del 31 dicembre anche quest’anno supera di gran lunga quella per il periodo natalizio. Resta sempre – afferma Andrea Flore direttore delle vendite dell’Hotel “La Terra” e agenzia turistica Todo Modo Multisolution Travel – una diversa propensione da parte dei turisti a soggiornare in questi due periodi. A differenza dello scorso anno dove si è riscontrata una durata media di soggiorno di 2 notti, quest’anno la maggioranza delle richieste è per la sola notte del 31». Di richiamo anche lo spettacolo in programma, questa sera, in Piazza della Libertà. «I vari eventi che sono stati organizzati dall’amministrazione comunale – dichiara Flore – hanno sicuramente aiutato il nostro settore. Bisognerebbe continuare su questa strada e attuare sempre di più politiche di incoming mirate alla sospirata destagionalizzazione».