Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Valtur2La Valtur siamo noi“.

Recita così lo striscione affisso questa mattina all’ingresso del grande villaggio vacanze dai dipendenti Valtur che, d’intesa con le organizzazioni sindacali, hanno avviato lo stato di occupazione della struttura per protestare contro “il mancato rispetto” degli accordi di lavoro stipulati a seguito dell’iter che ha trasferito l’amministrazione straordinaria del villaggio, dopo una fase di commissariamento, nelle mani della società “Orovacanze”.

Il nocciolo della questione è relativo al reimpiego dei lavoratori stagionali già in servizio da anni all’interno della struttura turistico-ricettiva ostunese, ai quali, rivendicano con forza le organizzazioni sindacali, era stato garantito il diritto di precedenza rispetto ad eventuali nuove assunzioni esterne. E invece, secondo quanto denunciato dagli stessi sindacati e confermato dalla nutrita delegazione di lavoratori presente per un animato ma pacifico sit-in organizzato questa mattina dinanzi all’ingresso principale del Villaggio, questi impegni, già assunti al tavolo del Ministero dello Sviluppo Economico non avrebbero trovato riscontro nei fatti.

A generare ancora più tensione tra i dipendenti, anche la possibile decisione, da parte della nuova società di gestione, di esternalizzare il servizio affidandosi a cooperative esterne senza alcuna garanzia di rispetto dei diritti sanciti dall’attuale contratto di lavoro. I sindacati, invece, premono affinchè ai dipendenti venga garantita quanto meno la certezza della conferma, per quanto concerne la durata del nuovo contratto stagionale, delle 13 settimane contributive e l’applicazione del contratto nazionale di lavoro del settore turismo sottoscritto dagli stessi sindacati.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Presenti, al fianco dei lavoratori che questa mattina hanno avviato lo stato di occupazione del Villaggio, il sindaco, Domenico Tanzarella, e i rappresentanti sindacali: Ester Caroli, responsabile Cgil-Ostuni; Matteo Tanzarella (Cisl); Marilina Rocco (segreteria Cgil Brindisi) e Raffaele De Punzio (segreteria provinciale Uil-Tucs Brindisi), il sindaco Domenico Tanzarella.

A breve i video servizi con le interviste

POTRESTI ESSERTI PERSO...