Pubblicità
Pubblicità

I proprietari dei manufatti in cemento amianto potranno avanzare richiesta di contributo al Comune di Ostuni per la rimozione e smaltimento dello stesso manufatto tramite una Ditta specializzata ed abilitata che opera nel rispetto della normativa vigente.
Lo ha deciso la giunta comunale di Ostuni approvando il “Progetto Rimozione Amianto” finanziato con fondi regionali (Ecotassa) e comunali per un importo complessivo di 78 mila euro.
Il proprietario del manufatto presente nel territorio del Comune di Ostuni (sia egli persona fisica o giuridica) è tenuta a rivolgersi ad una Ditta specializzata ed abilitata che opera nel rispetto della normativa vigente per effettuare l’intervento di rimozione dei manufatti contenenti amianto. L’elenco delle ditte abilitate alle rimozione e smaltimento di manufatti in cemento amianto è disponibile al sito internet: www.albogestoririfiuti.it ( selezionare Elenchi scritti, successivamente Categoria, scegliere la categoria 10A e/o 10B, in Sezione indicare Puglia e Provincia Brindisi o quella desiderata).
Il proprietario del manufatto in cemento amianto prima di eseguire l’intervento di bonifica deve avanzare domanda di contributo da indirizzare al Comune di Ostuni da consegnare a mano, a mezzo raccomandata A.R. o a mezzo di p.e.c. (protocollo@cert.comune.ostuni.br.it) all’ufficio protocollo del Comune di Ostuni – Piazza della Liberta, 68 (ai fini della graduatoria farà fede esclusivamente il timbro di arrivo del protocollo dell’Ente). La domanda deve contenere uno o più preventivi di spesa formulati da ditte abilitate alla rimozione e smaltimento dei manufatti contenenti amianto. Il Comune, esaminata la domanda di contributo e verificata la completezza e regolarità, comunicherà al richiedente l’ammissione a finanziamento. Ovviamente il proprietario dell’edificio su cui è posto il manufatto in cemento amianto da rimuovere, qualora l’intervento di bonifica sia da assoggettare a titolo abilitativo edilizio ai sensi del D.L.vo 380/2001, è tenuto ad ottenere detto titolo abilitativo prima dell’esecuzione dell’intervento, mediante lo Sportello Unico per l’Edilizia del Comune di Ostuni;
Effettuata la rimozione da parte della ditta incaricata, il proprietario, ai fini dell’erogazione del contributo concessogli, dovrà trasmettere all’ufficio protocollo del Comune di Ostuni la documentazione tecnica ed economica relativa all’intervento.
Il termine ultimo per la trasmissione della documentazione è di 120 giorni a decorrere dalla data di ricezione della comunicazione di ammissione a finanziamento, pena la decadenza dal beneficio
Il contributo, secondo quanto innanzi previsto, sarà erogato dal Comune di Ostuni al proprietario dopo la presentazione dell’istanza di erogazione, previa verifica della congruità della documentazione presentata. Una documentazione non completa in ogni sua parte, comporterà l’esclusione della domanda e la non erogazione del beneficio economico.
L’incentivo economico per ciascun intervento di bonifica è pari all’80% della spesa complessiva fino ad un massimo di € 1.500,00 per ogni singolo intervento, previa presentazione della documentazione con divieto di suddivisione artificiosa dell’intervento di bonifica in più stralci.
I contributi saranno erogati in ordine cronologico di presentazione della domanda fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Comunicato Stampa Comune di Ostuni