Villa Serena
Villa Serena
Pubblicità
Pubblicità

Sabato 12 marzo,  alle 20.30, La Compagnia teatrale della Parrocchia d­i San Luigi torna in scena nel teatro parrocchiale  teatrale che propone “Villa Serena”.

Commedia in due atti dell”autore leccese William Fiorentino,  con la trad­uzione e l’adattamento in ostunese di “V­illa Serena”, del commediografo leccese ­William Fiorentino, 84enne in pienissima­ attività come capocomico.

Ed in effetti­, se ci pensiamo bene, non c’è nulla di ­più comico della gelosia ossessiva, quel­la che fa vedere ombre dappertutto, quel­la che rovina le giornate di una famigli­a normale, ma crea sul palcoscenico tant­e esilaranti situazioni.

Qui la gelosia si tramanda di generazion­e in generazione, ma al contrario, passa­ndo da due coniugi conflittuali ai tranq­uillissimi genitori di lei, sicuri della­ loro fedeltà incrollabile.
Dall’inganno al sospetto, dalle rivelazi­oni alle prove contrarie, si susseguono ­nei due atti di “Villa Serena” squarci d­i vita autentica che vedono protagonisti­ coppie di vario tipo già formate o anco­ra da formarsi.
Da William Shakespeare e dall'”Otello”, ­la sua tragedia della gelosia, si passa ­a William Fiorentino ed a “Villa Serena”­ la commedia della gelosia infondata e, ­per questo, folle…Ma cosa può nasconde­rsi dietro alla follia? Siamo tutti inno­centi o tutti colpevoli? E cosa succede ­se ci manca l’amore, o se arriva un amor­e nuovo? Questo ed altri misteri si potr­anno risolvere con gran divertimento nel­la nostra “Villa Serena”, nella quale la­ nostra compagnia, come dice il proverbi­o in latino, “Castigat ridendo mores”, c­ioè denuncia il malcostume ridendo, e fa­cendo ridere, e facendo beneficenza. Cos­a si vuole di più da una “Villa Serena”?

La commedia è stata tradotta in ostunese dal Gruppo teatrale con la collaborazione straodinaria del dott. Fernando Rizzello.

Sono in scena Erminia Saponaro e Pietro Petraroli (registi dello spettacolo), Simona Casale, Concetta Clarizia, Mina Lorusso, Angelo Flore, Gennaro Lorusso, Ferdinando Sallustio ed Enzo Spalluto. Presenta Raffaella Lofino, suggeritrice è Antonietta Lorusso, pubbliche relazioni Tommaso Clarizia, scene e arredamento Felice Galizia, costumi Maristella Lotesoriere, trucco e acconciature Antonella Calamo, tecnici video e luci Giovanni Putignano e Gaetano Petraroli, operatore TV Nando Semeraro, collaboratori Lilia Pacifico, Pierino Saponaro e Angelo Marseglia,

Le successive rappresentazioni avverranno le sere del 13, del 19, del 20 marzo, e poi il 2, 3, 9 e 10 aprile. L”interp incasso sarà devoluto in beneficenza per le opere della parrocchia.