presentazione sherocco festival ostuni
Pubblicità
Pubblicità

“Un Festival dedicato ai diritti ed alle culture arcobaleno in Puglia al via da giugno 2022”.

L’idea, o meglio, la scintilla, come leggiamo sulla pagina facebook di Sherocco, parte dal bisogno di costruire un progetto militante aperto alle collaborazioni di molti e molte, a partire da ciò che di bello, dal punto di vista artistico e di pensiero, si muove, nasce, circola, si trasferisce o semplicemente viene a farsi un giro qui, perché la Puglia è terra che attrae, terra di frontiera, ma soprattutto terra in movimento che si ridefinisce.

Motore del festival l’associazione di promozione sociale Fuoriluogo composta da Francesca Vitucci, Tommi Ditano, Titti De Simone e Giulia Dalena, un gruppo transgenerazionale, attivist* del movimento LGBTQI+ con esperienze di associazionismo culturale e politico.

Sherocco è un vento di libertà. Un progetto progressivo, dinamico e aperto, resistenza viva a una società che ancora pensa per stereotipi, ancora stigmatizza, esclude e discrimina le persone LGBTQI+ soprattutto nel mondo del lavoro. Sherocco è memoria delle battaglie e delle conquiste sui diritti civili, ma soprattutto sguardo verso il futuro, alle nuove generazioni. Ci interessa costruire un percorso che alimenti reti e scambi, che connetta generazioni diverse, ci interessa costruire con le nuove soggettività ed i nuovi linguaggi del movimento LGBTQI+, ci interessa fare della Puglia un luogo sempre più accogliente, e dell’alto Salento e della Valle d’Itria un territorio sempre più dinamico e aperto. Ci interessa costruire opportunità per fare emergere una domanda di liberazione oltre il binarismo dei generi, per contrastare stereotipi, bullismo nelle scuole e pregiudizi; vogliamo creare un luogo preciso e un’occasione ricorrente per le libertà artistiche espressive, per raccontare i processi culturali che ci rappresentano, celebrarsi, divertirsi, essere SHEROCCO.

“Quello del 10 settembre è un evento di lancio della prima edizione del Festival che si svolgerà a giugno del 2022 per celebrare fra l’altro anche i 50 anni di nascita del movimento italiano – spiega Tommi Ditano – vicepresidente e portavoce dell’associazione. Ci sono tante realtà, spazi, festival e progetti culturali con cui ci piacerebbe collaborare, soprattutto quelli che coinvolgono le nuove generazioni di lesbiche, gay, trans, transgender e non binary di cui ci appassionano temi, linguaggi e orizzonti. ll nostro è un Festival pacifista e antifascista, ci sentiamo cittadin* europei e cosmopoliti.”

Il programma del 10 settembre – Ostuni presso Lamiaterra
Opening ore 17 Presentazione del progetto Sherocco verso la prima edizione del Festival
Ci presentiamo e presentiamo il Festival che prenderà il via con la I Edizione a giugno del 2022, insieme a tanti amici e amiche, attivist*, artist*, reti presenti e future e con i partner di questa giornata (Anestetico Urbano, Itinera Events Gaynews e Ilikepuglia).
Talk – I 50 anni di storia LGBTQI+ che hanno fatto l’Italia democratica.
Un incontro con la storia del movimento LGBTQI+ italiano, ma soprattutto con il suo futuro
Partecipano: Simone Alliva, giornalista e autore del libro Fuori i Nomi edito da Fandango, Vladimir Luxuria, Titti De Simone, Giovanni Minerba, Eleonora Magnifico.
Live-streaming: Porpora Marcasciano, Nicole De Leo, Franco Grillini, Francesco Lepore. Contributo di: Francesca Romana Recchia Luciani.
Coordina: Anna Puricella, giornalista

Fuori i Nomi, scritto da Simone Alliva giornalista de L’Espresso, è un libro di interviste ad attiviste ed attiviste che sono stati protagonisti della storia del movimento LGBT+ italiano, a 50 anni dalla sua nascita con la fondazione della prima associazione omosessuale Il Fuori.
Talk : Joshua Prezioso racconta “Josh and Franco” podcast animato dei due ostunesi Franco e Giosuè Prezioso. Padre e figlio, entrambi omosessuali, raccontano delle loro individualità da una prospettiva doppio-generazionale che restituisce l’evolversi di un’Italia civile nell’arco di oltre 50 anni. Joshua Prezioso, professore e ricercatore, co-protagonista e produttore.

Aperitivo e musica d’ascolto
Eleonora Magnifico presenta la sua nuova produzione