Secondo appuntamento per il Festival di Teatro e Narrazione che si svolge all’interno del Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano: in scena, venerdì 2 agosto 2019, alle ore 21.15, il Teatro delle Albe con “Thioro, un cappuccetto rosso senegalese”

Divertente, intelligente, di questi tempi particolarmente rigenerante. E’ Thioro, un cappuccetto rosso senegalese, lo spettacolo prodotto dal Teatro delle Albe (Ravenna) insieme ad Accademia Perduta e Ker Théâtre Mandiaye N’diaye. La prossima occasione per vederlo è venerdì 2 agosto (h. 21.15) a Teatro Madre, il Festival di Teatro e Narrazione che si svolge all’interno del Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano (Ostuni).

Questa reinvenzione dal respiro africano di Cappuccetto Rosso è una festa teatrale, fatta di canto e ritmo travolgente: un racconto che coinvolge piccoli e grandi, che fa sognare e venire la pelle d’oca. Uno spettacolo che incanta e trascina i bambini, tutti chiamati “Thioro”, in una meravigliosa avventura attraverso un paesaggio che risuona di colori, note e immagini diverse da quelle che conosciamo: in un ritmo pulsante e grazie all’intreccio di diverse lingue, gli spettatori attraverseranno non il bosco, ma la savana, e incontreranno non il lupo, ma Buky la iena, in un viaggio immaginifico e bruciante attraverso l’Africa. Un lavoro che fa incontrare e mette in corto circuito la fiaba europea con la tradizione africana, partendo dalla suggestione di come le “grandi” storie popolari, prima di essere fissate sulla carta dalle parole degli scrittori che ci sono cari e conosciamo bene, abbiano viaggiato attraverso i continenti portate dal vento, dai mercanti, dai pastori, dagli artisti. Libere, le parole, di oltrepassare ogni barriera.

Uno spettacolo da non perdere, che vede in scena i meravigliosi attori senegalesi Adama Gueye, Fallou Diop (attori e musicisti) e la tromba e l’ironia di Simone Marzocchi (compositore e trombettista), per la regia di Alessandro Argnani.

La II edizione di Teatro Madre, il Festival di Teatro e Narrazione organizzato da Armamaxa | PagineBiancheTeatro – Residenza Teatrale di Ceglie Messapica con il sostegno del Museo Civico e Parco Archeologico di Ostuni e il Comune di Ostuni, per la direzione artistica di Enrico Messina e Daria Paoletta, continua martedì 6 agosto con il primo spettacolo dedicato a un pubblico più adulto, “Ubu re Ubu chi?” della Compagnia KanterStrasse di Arezzo.

È possibile fruire gratuitamente, con l’acquisto del biglietto agli spettacoli, della visita guidata all’interno del Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano a cura del SAC La Via Traiana. La visita avrà inizio alle ore 19.30 e sarà accessibile solo previa prenotazione al 38/2656069 (posti limitati). Inoltre i bambini potranno
prendere parte al Laboratorio di “Favole Africane” che si svolgerà dalla 19.30 alle 20.30.

Sarà inoltre attivo un servizio navetta gratuito da Ostuni per il Parco, con partenza alle ore 19 e alle ore 20 (e rientro a fine spettacolo) da Via Tenente Specchia (prenotazioni al 389/2656069).

Il Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano è collocato sulla statale SS16 Fasano Ostuni (a 2 chilometri da Ostuni). Queste le coordinate: 40°44’31.4”N – 17°33’30.0”E. Si consiglia di scrivere manualmente le coordinate nel browser di navigazione e di non seguire le indicazioni suggerite da Google Maps. Sulla card del Festival è riportato un codice QR che riporta al percorso corretto da seguire. L’accesso al Parco è indicato chiaramente dai cartelli stradali lungo il percorso.

Botteghino
Il costo del biglietto degli spettacoli per famiglie – rassegna Il posto delle Favole al Parco – è di 6 euro; è attiva la promozione Benvenuti Nonni: il nonno che accompagna i nipotini al teatro ha diritto a un ingresso omaggio.
Da quest’anno, preacquistando i biglietti di almeno 3 spettacoli in un’unica soluzione, si ha diritto al biglietto ridotto (5 euro gli spettacoli per famiglie).
È possibile acquistare i biglietti sul circuito vivaticket.it e prenotando al 389/2656069.
I posti nell’anfiteatro non sono numerati. La prenotazione decade alle ore 21.00 della sera dello spettacolo.

IN PROGRAMMA A TEATRO MADRE 2019
Spettacoli per famiglie (il Posto delle Favole al Parco)
La rassegna Il Posto delle Favole al Parco di Teatro Madre prosegue, ogni venerdì, alle ore 21.15, fino al 23 agosto, con i seguenti spettacoli: venerdì 9 agosto Operativi! spettacolo di circo e visual comedy degli Eccentrici Dadarò; venerdì 16 agosto Appunto! di Claudio Cremonesi e Davide Baldi; venerdì 23 agosto Mattia e il Nonno della compagnia Transadriatica Factory.

Spettacoli per adulti (Teatro al Parco)
Martedì 6 Agosto (h. 21.15) in scena Ubu Re Ubu Chi? della Compagnia KanterStrasse Teatro di Arezzo; Martedì 13 Agosto sarà la volta de La Storia di Taborre e Maddalena di Armamaxa/PagineBiancheTeatro con Enrico Messina e Mirko Lodedo; infine, Martedì 20 Agosto tornerà a Teatro Madre Rita Pelusio, per PEM Abitat teatrali di Milano, con la sua nuova produzione Urlando Furiosa “un poema etico.

Info in breve
THIORO, UN CAPPUCCETTO ROSSO SENEGALESE
ideazione Alessandro Argnani, Simone Marzocchi e Laura Redaelli
con Fallou Diop, Adama Gueye, Simone Marzocchi
organizzazione Moussa Ndiaye
coproduzione Teatro delle Albe/Ravenna Teatro, Accademia Perduta/Romagna Teatri, Ker Théâtre Mandiaye N’Diaye
regia Alessandro Argnani
Venerdì 2 agosto | h. 21.15
Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano | Ostuni
Info: 389/2656069
Aggiornamenti e approfondimenti: https://www.facebook.com/ArmamaxaResidenzaTeatrale

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.