Torna dunque in Puglia, dal 7 al 13 ottobre, il Festival della Cooperazione Internazionale, anteprima giovedì 4 luglio 2019, ore 19.30 al centro di spiritualità Ostuni.

Dopo il successo delle prime due edizioni (2017 a Ostuni, 2018 a Ostuni, Brindisi, Lecce, Taranto, Latiano e Cisternino) che hanno ricevuto il riconoscimento dell’Agenzia Italiana di Cooperazione allo Sviluppo (AICS) del M.A.E.C.I., i promotori AIFO – Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau e RIDS – Rete Italiana Disabilità e Sviluppo, intendono coinvolgere nella terza edizione del Festival altre città pugliesi, con il patrocinio della Regione Puglia e la collaborazione di numerosi Comuni e diverse organizzazioni e istituzioni pubbliche e private.

Il Festival offre al mondo della Cooperazione Internazionale un appuntamento annuale durante il quale presentare alla cittadinanza ideali e buone prassi di solidarietà. La manifestazione, focalizzata sui 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU, si snoda su 3 assi principali: il valore assoluto della persona umana, la qualità che le comunità umane devono avere, la capacità inclusiva dello sviluppo (che non lasci nessuno fuori né indietro).

Si aprirà il 7 ottobre con un evento al femminile, proseguirà con iniziative dedicate all’educazione alla cittadinanza globale nelle scuole a Taranto e a Lecce, svilupperà nelle altre città approfondimenti dedicati a migrazioni, salute mentale, inclusione sociale delle persone con disabilità, finanza etica, curati da ospiti nazionali e internazionali che presenteranno anche esperienze sul campo. Il Festival propone inoltre un torneo di calcetto per squadre dei Centri di Salute Mentale, mostre fotografiche e pittoriche, spettacoli e il corso di formazione per giornalisti del 5 ottobre.

Il programma sarà reso disponibile sul sito www.festivaldellacooperazioneinternazionale.it e sulla pagina facebook. Anche quest’anno saranno tantissimi i soggetti del Terzo settore, gli enti pubblici e gli ordini professionali che daranno il loro patrocinio attivo (nell’edizione 2018, ad esempio, il Forum della Società civile di Ostuni è stato parte integrante dell’organizzazione nella cittadina, l’Ordine degli Psicologi di Puglia, la Federazione nazionale Medici e Odontoiatri, la ASL di Brindisi, l’Università e il Politecnico di Bari e molti altri hanno sostenuto seminari e attività). Una nutrita partecipazione delle istituzioni e del Terzo settore sarà ulteriore conferma dell’importanza che il tema della Cooperazione sociale e internazionale rivestono nel dibattito pubblico.

Nelle parole di F. Colizzi, ideatore e coordinatore dell’iniziativa “ è tempo di ridare vigore all’etica pubblica contenuta nell’articolo 1 della Dichiarazione universale dei diritti umani, operando gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza, perché ogni persona nel mondo veda riconosciuti la dignità e i diritti”.

https://www.facebook.com/FestivalCooperazione/
Festival.Cooperazione.Internazionale@aifo.it

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.