Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Odissee – Storie d’Amore”andrà  in scena mercoledì prossimo, 22 agosto, presso l’anfiteatro del Parco Archeologico di Santa Maria d’Agnano alle ore 21.30.

C’è un Ulisse tornato a Itaca. Dopo 10 anni di assenza, ritorna nella sua patria, per organizzare la vendetta, certo di trovare la sua terra, suo figlio, la sua sposa.

Itaca è cambiata. Non è più il regno che aveva lasciato. C’è una Penelope, che per lunghi anni ha atteso il ritorno di Ulisse, facendo i conti con i suoi sentimenti e la sua assenza.

Ulisse si presenta al suo cospetto sotto le mentite spoglie di un mendicante. Spera così di trarre in inganno Penelope per testare la resistenza del suo amore.

Ma Penelope riconosce subito il vagabondo Ulisse anche dietro gli stracci del suo travestimento.

C’è un gioco, che è quello dell’Amore: Penelope decide di mettere in atto la sua vendetta e piuttosto che accogliere inerme il marito, finge di non conoscerlo, utilizzando l’arte sottile della seduzione per provocare la sua gelosia. Ulisse non si dà pace, come è mai possibile che Penelope non lo abbia riconosciuto? E dov è la donna affranta che pensava di ritrovare.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Penelope è bella, più bella della sua partenza per Itaca, consapevole della sua bellezza e del suo potere. Ma nell’inquietudine di una psicologia tutta femminile si chiede perché Ulisse non voglia svelarsi a lei.

C’è una voce, quella di Alessandro Haber, che traccia un viaggio immaginario nel reale, costellato di avventure leggendarie e figure mitologiche, alla ricerca delluomo, del suo valore, e di un Amore che resiste al tempo.

 L’acquisto dei biglietti in prevendita è disponibile online attraverso il circuito ciaotickets.com oppure a Ostuni presso Discomania Mix (via E. Trinchera); a Fasano presso la Tabaccheria CINQ0 (via Adami); a Cisternino presso la Tabaccheria dei f.lli Laera (via dei Giardini); a Carovigno presso Dabby Viaggi (via Don Minzoni).

POTRESTI ESSERTI PERSO...