sala del museo
sala del museo
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Domenica 22 gennaio il Museo di Ostuni e il Parco d’Agnano nella puntata di ‘Gulp Mistery’.

La puntata di domenica 22 gennaio 2017 della trasmissione “Gulp Mistery”, in onda su Rai Gulp a partire dalle 22.45, sarà interamente dedicata al Museo delle Civiltà Preclassiche di Ostuni e al Parco archeologico di Santa Maria d’Agnano, sulle colline ostunesi.

“Gulp Mistery” è un programma fatto di documentari, reportage, interviste e filmati aventi come tema il mondo dei misteri. Ogni puntata ci guida in un percorso fatto di parole e immagini, per raccontare e far capire il misterioso e le storie straordinarie che circondano luoghi e monumenti di grande importanza storico-artistica.

Il conduttore Simone Lijoi  va alla ricerca  di situazioni che sono legate al mistero, raccontando, con l’aiuto di esperti, storie curiose,  sfatando anche leggende legate al luogo, andando alla scoperta di luoghi  affascinanti, spesso avvolti nel fantastico,  viaggiando da un capo all’altro dell’Italia e spostandosi da nord a sud. “Gulp Mistery” di Simone Lijoi in particolare visita  quei posti e quelle località italiane che in qualche modo hanno qualcosa di misterioso.

La puntata di domenica 22 gennaio 2017 è l’occasione per indagare nei misteri che avvolgono la “Madre Antica” di Ostuni,  la gestante del Paleolitico superiore più antica del mondo (repertata come “Ostuni 1”) riferibile ad una donna di circa 20 anni e databile a 28.000 anni fa e i resti del suo feto. La causa della morte, i suoi rapporti con il resto della comunità, i rituali della sepoltura, le articolazioni di un quotidiano antico da scoprire al di là delle certezze storiche: solo alcuni dei i “misteri” a cui si cercherà di dare risposta.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Ma non solo. Tutto il sito archeologico di Santa Maria d’Agnano con la sua “Grotta della Maternità”, luogo del ritrovamento del reperto, forniscono stimoli e domande, a cui sono state date risposte scientifiche ma che lasciano anche spazio a non pochi ventagli che portano al “mistero”.

L’avv. Michele Conte, Presidente dell’Istituzione Museo di Ostuni, ha dichiarato: “Dopo la trasmissione “Ulisse” di Alberto Angela e altre apparizioni sulla programmazione nazionale, la Rai si interessa ancora dei reperti storici custoditi a Ostuni e dei luoghi archeologici del territorio dedicandogli l’intera puntata di un programma, a testimonianza dell’importanza e dell’interesse che questi suscitano”.

POTRESTI ESSERTI PERSO...