unnamed
unnamed
Pubblicità
Farmacia Matarrese Consegne a Domicilio Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

Suggestioni viennesi il 31 dicembre in piazza della Libertà,con il dj set di PETER KRUDER e con un videomapping ispirato a METROPOLIS (Fritz lang).

E la mattina del 1 gennaio 2017: concerto di Capodanno con l’Orchestra del Levante e le opere della famiglia Strauss.

In continuità con il successo dello scorso Capodanno, la Città Bianca ospita un nuovo grande evento di fine/inizio anno, ispirato alla cultura viennese fra musica elettronica, classica e video arte.

Sarà un grande dj austriaco ed icona della club culture, PETER KRUDER, a guidare le danze in piazza con la sua raffinata sintesi di dance music, house e dub.
L’artista, producer e DJ viennese Peter Kruder è un protagonista fondamentale della musica elettronica di fine millennio. Sin dal sue esordio come metà del celebre progetto Kruder & Dorfmeister, il suo nome è diventato sinonimo di qualità assoluta nel suono e nella produzione, espressa alla perfezione anche nel gusto e nella tecnica dei suoi leggendari dj set.

In contemporanea, un grande video-mapping animerà il palazzo del Comune con il visual show METROPOLIS 3D ispirato a Metropolis, il celebre film espressionista di Fritz Lang del 1927 su cui si baserà il lavoro del videomaker Nicola Di Meo ed il suo team Dice Art. Lo spettacolo in piazza partirà dalle 23:00 con il countdown ed a seguire videoshow + dj set.

La prima mattinata del 2017 sarà invece dedicata ad un’altra espressione musicale di matrice austriaca: il Concerto di Capodanno, con i più celebri valzer della Famiglia Strauss, sarà interpretato dall’Orchestra del Levante, nel Chiostro del Comune di Ostuni dalle ore 11 (ingresso libero).

Esperienze artistiche profondamente diverse, ma unite da un approccio estetico sofisticato e seducente, che sembra sfiorare la perfezione: sono i frutti della grande storia e cultura austriaca, che rappresenta un fondamento estetico della moderna Europa, ed il cui legame con la Puglia ha radici antiche che risalgono a Federico II di Svevia.