Proseguono le attività dell’università della Terza Età di Ostuni

Di Angela Anglani

“Pasolini e Boccaccio: il decameron” è il titolo di una interessante lezione-conferenza che il prof. Ettore Catalano, docente di letteratura italiana presso l’università del salento, terrà venerdì 26 febbraio, con inizio alle ore 17.30, nell’auditorium della biblioteca comunale di Ostuni. L’incontro, promosso dalla università delle tre età, propone, partendo da un capolavoro della letteratura del trecento europeo, il confronto tra due grandi artisti che in tempi e con sensibilità diversi hanno affrontato, l’uno con la penna l’altro con l’immagine, il tema perenne dell’amore. Com’è noto, il decameron, oltre ad anticipare la visione edonistica della cultura umanista e rinascimentale, ispira la novellistica erotica successiva e offre lo spunto per veri e propri capolavori cinematografici, come appunto l’opera di Pier Paolo Pasolini che reinterpreta i racconti del Boccaccio con tutte le risorse del suo estetismo critico e virtuosistico. “Un’opportunità offerta alla comunità cittadina, a partire da quella scolastica, commenta Lorenzo Cirasino, presidente dell’Unitre , di rileggere ed apprezzare storicamente e criticamente, con l’aiuto e la competenza di uno dei maggiori esperti di letteratura italiana, un’opera che ha fatto la fortuna del Coccaccio nella tradizione letteraria italiana”.

POTRESTI ESSERTI PERSO: