Michele Zarrillo è pronto a salire sul palco del Giugrà di Ostuni (Brindisi) per salutare il pubblico che gli ha dimostrato grande affetto in tutti questi mesi. Cosi sarà anche in questa occasione, pensata come una vera e propria festa, con una scaletta ad hoc di grandi e belle canzoni (da “Cinque giorni” e “Una rosa blu” a “La notte dei pensieri” e “L’elefante e la farfalla”; da “Il canto del mare” e “Strade di Roma” a “L’amore vuole amore” e “L’acrobata”, da “Ragazza d’argento” e “Su quel pianeta libero” a “L’alfabeto degli amanti” ed “Il sopravvento”, per citare solo alcuni dei titoli più conosciuti).

POTRESTI ESSERTI PERSO: